Lazio, saldi da retrocessione: spunta Perez

Lazio, saldi da retrocessione: spunta Perez

La Lazio potrebbe approfittare della retrocessione del Deportivo La Coruña per assicurarsi le prestazioni di Lucas Perez. Ideale come vice Immobile.

di Redazione Il Posticipo

Lazio, c’è una retrocessione…da sfruttare. E riguarda però il calcio estero. Specificatamente spagnolo. Il Deportivo torna in Segunda e quindi non potrà esercitare il diritto di riscatto su Lucas Perez. Il calciatore è di proprietà dell’Arsenal con cui ha consumato un rapporto breve ma intenso.

CRISI – Lucas Perez sale alla ribalta internazionale nel 2016, complice la tripletta al Basilea. Un terno secco sulla ruota Londra, che però non è servito a guadagnarsi la conferma. Anzi. L’arrivo di Lacazette ha chiuso ogni porta e speranza di rientro all’Arsenal. Tutta colpa del “9” assegnato all’ex Lione che è stato l’inizio della fine. Dalle notti di Champions, alle acque agitate della Liga e una stagione non esattamente indimenticabile: sette gol in trentaquattro presenze complessive.

QUALITA’ – Il calciatore, però, non si discute. E la Lazio non è nuova, in questo senso, a rivitalizzare campioni che sembravano smarriti. Senza andare troppo indietro nel tempo, l’ultimo caso è Luis Alberto, incompreso nel Liverpool ed esploso in tutto il suo talento in biancoceleste. Lo stesso Immobile si è ritrovato dopo due stagioni non esaltanti in Germania e Spagna. La sensazione è che Perez abbia pagato lo scotto della crisi del Depor. Si parla comunque di un calciatore che nel 2016/17, neanche troppo tempo fa, ha accumulato ventidue reti. Ecco perché, Tare e la Lazio si potrebbero muovere.

VICE – Perez è l’acquisto ideale. La Lazio ha solo da guadagnarci. Può arrivare consapevole di recitare la parte di vice Immobile e però anche di trovare una dimensione importante. Molto più affidabile di Balotelli a livello caratteriale. E, se messo nelle condizioni giuste, non necessariamente meno prolifico. Classe 1989, ha un costo ampiamente alla portata della Lazio: meno di dieci milioni, e ci si potrebbe assestare sui 6-8. Rinforzo ad hoc, dunque. La Lazio potrebbe assicurarsi un calciatore dal talento forse discontinuo ma senza dubbio indiscutibile. E non sarebbe certo la prima volta che Tare, a conti fatti, ci abbia visto lungo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy