Lovren, serataccia col City: tra la furia di van Dijk e… gli sfottò sui social!

Lovren, serataccia col City: tra la furia di van Dijk e… gli sfottò sui social!

Il difensore del Liverpool aveva lanciato la sfida all’Arsenal degli Invincibili ed… è caduto! In rete sono diventate virali le dichiarazioni fatte dal croato qualche settimane fa. E in campo col suo collega di reparto gli è andata decisamente peggio…

di Redazione Il Posticipo

Dejan Lovren si aspettava qualcosa di più dalla serata dell’Etihad. Col senno di poi, forse il croato ha preso semplicemente le scelte sbagliate: in campo quando mancavano pochi istanti alla fine e nelle settimane di avvicinamento alla supersfida tra il Manchester City detentore del titolo e il Liverpool capolista della Premier. E i suoi errori gli sono stati fatti notare con la penna blu dal suo collega di reparto Virgil van Dijk, una furia al fischio finale, e dai tifosi delle rivali dei Reds ovviamente… sui social!

FURIA VAN DIJK – La serata di Lovren all’Etihad è iniziata male ed è finita… peggio! I Reds hanno sofferto tantissimo in difesa, dove la coppia di destra formata dal croato e da Alexander-Arnold ne ha combinate di tutti i colori. Lovren ha sulla coscienza il primo gol di Agüero, che è riuscito a beffarlo in un fazzoletto, e il raddoppio del City: il croato infatti tiene in gioco Sterling che fa partire il contropiede e serve l’assist per Sané che col sinistro a incrociare supera Alisson. E nel finale Lovren ha chiuso nel peggiore dei modi: a 60 secondi alla fine, infatti, anziché guadagnare metri e far salire i suoi per l’ultimo assalto, ha fatto partire un cross dalla distanza che si è perso nel nulla. Tanto è bastato per far andare su tutte le furie il suo collega di reparto van Dijk. Ma non finisce qui…

SFOTTÒ SOCIAL – Dopo la caduta del Liverpool all’Etihad sono diventate virali le dichiarazioni rilasciate dal difensore croato ai microfoni della BBC, con cui aveva lanciato la sfida all’Arsenal degli Invincibili che vinsero la Premier League 2003-04 senza mai perdere una partita: “Se ce l’hanno fatta loro, perché non dovremmo riuscirci noi? Sappiamo di poterlo fare“. Lo scorso luglio poi il difensore, probabilmente galvanizzato dalle imprese della sua Croazia al Mondiale in Russia, aveva sparato decisamente in alto: “La gente dovrebbe riconoscere che sono uno dei migliori difensori al mondo e che non lo dico a vanvera”. Tutto ottimo materiale per i suoi detrattori che, al fischio finale del match dell’Etihad, si sono fatti sentire… in rete!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy