Liverpool, dov’è la riconoscenza? La leggenda Nicol è spietata: “I Reds devono liberarsi di Origi!”

Liverpool, dov’è la riconoscenza? La leggenda Nicol è spietata: “I Reds devono liberarsi di Origi!”

La favola di Origi finisce qui? Sia a inizio stagione che a gennaio, il belga ha rischiato di fare le valigie, per poi diventare un eroe. E ora come ora, il Liverpool non lo lascerebbe mai andare. O forse sì? Arriva infatti una voce importante che spinge per la sua cessione…

di Redazione Il Posticipo

La favola di Origi finisce qui? Il belga è stato il grandissimo protagonista dell’ultimo scorcio di stagione del Liverpool. Complici le non perfette condizioni fisiche del titolare Firmino, il centravanti ha potuto dire la sua nei match che più contavano. E lo ha fatto alla grandissima, soprattutto in Champions, con una doppietta decisiva al Barcellona e la rete del 2-0 al Tottenham in finale. E dire che sia a inizio stagione che a gennaio, Origi ha rischiato di fare le valigie. Ora come ora, però, il Liverpool non lo lascerebbe mai andare. O forse sì? Arriva infatti una voce importante che spinge per la sua cessione.

LIBERARSI DI LUI – A parlare è Steve Nicol, non certo uno qualsiasi quando si parla di Liverpool. Sei campionati, una Coppa dei Campioni e quasi cinquecento partite con la maglia dei Reds. Il terzino ora fa l’opinionista per ESPN e ha detto la sua sulla situazione di Origi. Che secondo lui deve lasciare la squadra il prima possibile. “Per il bene del Liverpool, devono liberarsi di lui. O lasciarlo andare, dipende se vogliamo dirlo in maniera gentile oppure no”. Un giudizio esagerato per uno degli eroi di Madrid? Non secondo Nicol, che spiega anche il motivo per cui Klopp dovrebbe privarsi dell’attaccante belga classe 1995.

NON ABBASTANZA BRAVO – “Deve andare via per il suo bene, ma anche per quello del club. Che ora è in una fase in cui deve chiedersi ‘qual è il prossimo passo?’. Il prossimo passo è migliorare ulteriormente la squadra e non credo che Divock Origi migliori il Liverpool. Quando ha giocato, di solito per far riposare Firmino, il livello del gioco è crollato. Ecco perchè devono liberarsene. Certo, verrà per sempre ricordato per il gol in finale, per la doppietta al Barcellona e il gol all’Everton. Ma per sua sfortuna, come calciatore, non è abbastanza bravo per giocare al livello di cui ha bisogno il Liverpool ogni volta che si scende in campo”. Una bocciatura vera e propria, dunque. Klopp sarà d’accordo con lui?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy