Liverpool, ci risiamo? Rete discutibile ed è subito…Alissius: “Mia nonna para meglio!”

Liverpool, ci risiamo? Rete discutibile ed è subito…Alissius: “Mia nonna para meglio!”

Sulla seconda rete subita da Pavkov, quella da fuori area, per i tifosi dei Reds è arrivata prepotentemente l’impressione di essere in un film di cui si conosce già il finale. E in cui un nuovo attore…si traveste da una vecchia conoscenza.

di Redazione Il Posticipo

Sensazione di dejà-vu. Qualcosa a cui si assiste per la prima volta, ma che sembra già vista, già vissuta. E i tifosi del Liverpool ce l’hanno probabilmente avuta tutti questa situazione al minuto 29 del primo tempo del match tra i Reds e la Stella Rossa. A Belgrado l’atmosfera è ovviamente elettrica e i padroni di casa vogliono presentarsi bene davanti ai vice-campioni d’Europa. Al punto che a fine primo tempo il risultato è di 2-0 per i serbi con doppietta di Pavkov. Ed è sulla seconda rete, quella da fuori area, che arriva prepotentemente l’impressione di essere in un film di cui si conosce già il finale.

ERRORE – Certo, l’attaccante serbo difende bene il pallone e scaglia un bel missile da trenta metri, ma la domanda che tutti i tifosi del Liverpool si pongono è una sola: perchè Alisson ci va con la mano sbagliata? Il portiere brasiliano dà l’impressione di poter raggiungere il pallone allungandosi, ma inspiegabilmente sceglie di utilizzare il braccio più lontano dalla porta, riducendo così la portata del suo intervento. Gol, due a zero e, ovviamente, una marea di critiche. Del resto, dopo il dribbling sbagliato in Premier contro il Leicester, chi considera l’ex romanista pagato troppo per il suo effettivo valore era già alla finestra attendendo un altro errore.

REAZIONI – E quindi su Twitter arriva l’onda lunga delle reazioni social. Che neanche a dirlo, chiamano in causa l’altro…cattivo ricordo della porta del Liverpool, quello di Loris Karius. “Quel momento in cui Alisson sembra Karius”, chiosa qualcuno. C’è chi invece sostiene che tra i due una differenza c’è ed è…la barba.

E c’è addirittura chi fa una classifica attuale di portieri, includendo scelte un po’ particolari: “Pickford, Steklenburg, Mignolet, Peter Shilton (ma quello…di adesso), mia nonna, Karius, Alisson”.

E infine c’è chi sostiene che si tratti di una…vendetta dello spirito dell’ex portiere dei Reds, per rifarsi degli insulti subiti dopo Kiev: “Il fantasma di Karius è arrivato a dare fastidio ad Alisson”

Insomma, una serataccia per il brasiliano, che rischia di perdere tutto il credito accumulato con l’ottima scorsa stagione in giallorosso e con un buon inizio ad Anfield. Ma del resto, c’era da aspettarselo. Il tifo britannico difficilmente perdona…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy