L’Italia travestita da…. Pescara “vintage” batte la Bosnia e i social si scatenano

L’Italia travestita da…. Pescara “vintage” batte la Bosnia e i social si scatenano

Festeggia l’Italia e festeggia…anche il Pescara. E in riva all’Adriatico ne hanno ben donde, visto che in fondo a firmare il successo della squadra di Mancini contro la Bosnia…sono stati due ragazzi che in Abruzzo sono diventati grandi.

di Redazione Il Posticipo

Festeggia l’Italia e festeggia…anche il Pescara. E in riva all’Adriatico ne hanno ben donde, visto che a firmare il successo della squadra di Mancini contro la Bosnia…sono stati Verratti e Insigne. Due ragazzi che in Abruzzo sono diventati grandi. C’è chi ci è nato, come Marco Verratti. Ma anche Lorenzo Insigne è un “figlio adottivo” che in una stagione indimenticabile ha fatto sognare i tifosi del Delfino grazie ai lanci del centrocampista, gli schemi di Zeman e l’aiuto in attacco del grande assente in azzurro, Ciro Immobile.

REAZIONI – E quindi, tra i tanti commenti social sulla vittoria in rimonta contro Dzeko e compagni, arrivano anche le congratulazioni del Pescara, a cui ovviamente non è sfuggita la coincidenza. La società abruzzese, sul suo profilo Twitter, si limita a postare una foto di entrambi i calciatori con la maglia del Delfino. Scatenando la reazione di diversi tifosi…

Scatta immediatamente l’ operazione “nostalgia” c’è chi ironizza ricordando una scena storia dei film di Aldo Giovanni e Giacomo … e chi invece ricorda con tanto di lacrimuccia i tempi andati…

Ma c’è anche chi nota la mancanza di Immobile e chi omaggia Zeman che li ha forgiati

Insomma, una grande serata sia per l’Italia che per il Pescara, che può giustamente celebrare la crescita esponenziale di due ragazzi che sono arrivati pieni di speranze all’Adriatico, hanno fatto sognare la città con una promozione storica e poi sono volati via. Ma che non hanno dimenticato il Delfino. Che a sua volta, ovviamente, non può dimenticarli.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy