Lineker e Pepe, la guerra infinita: “Continua ed essere un idiota”

Lineker e Pepe, la guerra infinita: “Continua ed essere un idiota”

Il diavolo e l’acquasanta. Nel vero senso del termine. Pepe e Lineker si prendono poco. E l’ex attaccante della nazionale inglese ha continuato la sua personalissima crociata contro il portoghese durante il match contro il Marocco.

di Redazione Il Posticipo

Il diavolo e l’acquasanta. Nel vero senso del termine. Del resto, quando uno dei due è celebre per essere..leggermente sopra le righe in campo e l’altro era soprannominato “Saint Gary”, è normale che i due protagonisti di questa storia si prendano poco. Basta poi aggiungere che Pepe, prima di trasferirsi in Turchia, ha passato dieci anni al Real Madrid, mentre Lineker ha indossato la maglia del Barcellona, per capire quanto la querelle abbia radici antiche. Querelle che è continuata in occasione del match tra Portogallo e Marocco, durante il quale il difensore lusitano ha tentato una clamorosa simulazione per far espellere Benatia.

L’INSULTO… – Il quale stava semplicemente rimproverando l’avversario, toccandogli la spalla per attirare la sua attenzione. E a quel punto il portoghese è crollato a terra come se fosse stato colpito da un diretto al centro della schiena. Alla fine la questione si è risolta senza particolari problematiche, ma ha attirato le ire di molti utenti sui social network, tra cui lo stesso Lineker. Che, con un tweet poco interpretabile, si è limitato a segnalare che “Pepe continua ad essere un idiota”. Un commento molto…condiviso, nel vero senso della parola, dato che sono arrivati trentacinquemila “mi piace” e oltre seimila condivisioni. Non male, per ciò che di base è…un insulto.

…E LE SUE RADICI – Ma perchè “continua”? Perchè la storia tra i due va avanti da molto. Lineker ha molto a cuore la sportività, il che fa il paio con la sua carriera, in cui non è mai stato espulso ma neanche ammonito. E che gli è valsa, appunto, il soprannome di “Saint Gary”. Non si può certo dire lo stesso per Pepe, che con i club ha accumulato la bellezza di 122 cartellini gialli, 5 espulsioni per doppia ammonizione e altrettante per rosso diretto, mentre in Nazionale è fermo a un’espulsione, ricevuta nel 2014 nella gara mondiale contro la Germania. Il primo dei tweet risale al maggio del 2016, durante la finale di Champions League tra Real e Atletico. “Pepe è un grandissimo idiota”. E durante gli Europei Pepe aveva continuato a far infuriare Lineker, meritandosi una serie di altri tweet. Però, dopo quegli insulti, il portoghese ha vinto sia la Champions che l’Europeo. Che il lusitano stia cercando di replicare…quelle coincidenze fortunate?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy