L’ex moglie di James Rodriguez lo spedisce…al Barcellona: “Mi piacerebbe vederlo giocare lì perchè…”

L’ex moglie di James Rodriguez lo spedisce…al Barcellona: “Mi piacerebbe vederlo giocare lì perchè…”

L’ex moglie di James Rodriguez (e sorella di Ospina) parla del talento colombiano. E, viste le doti tecniche del ragazzo, le piacerebbe vederlo giocare in una squadra in particolare: il… Barcellona.

di Redazione Il Posticipo

Ci sono giocatori che sembrano nascere calcisticamente con le caratteristiche giuste per far parte di una squadra in particolare. E  un giocatore che fa del suo punto di forza il gioco con la palla tra i piedi, la capacità di fare scambi nello stretto, sembra proprio un giocatore da Barcellona. Certo, nulla è detto, i calciatori davvero forti poi possono giocare bene ovunque. Ma forse in certe squadre potrebbero riuscire a valorizzarsi di più. Ecco cosa pensa l’ex moglie di James Rodriguez: le piacerebbe vedere il colombiano in una piazza in particolare…

INTERVENTO IN RADIO – A Barcellona. Già, sembra assurdo che un calciatore, il cui cartellino è detenuto dal Real Madrid (gelosamente ma non troppo), possa essere accostato al Barça. In effetti, il talento colombiano non ha un ottimo rapporto con Zinedine Zidane che è appena tornato sulla panchina delle Merengues e quindi il suo ritorno a Madrid, in caso il Bayern non decida di riscattarlo a sorpresa, sarebbe soltanto temporaneo. Ma al Barcellona interessa Rodriguez? Beh, questo non si sa ma stando alle dichiarazioni di Daniela Ospina, ex moglie del colombiano e…sorella del portiere del Napoli, rilasciate in un intervento su Caracol Radio, James farebbe proprio al caso dei blaugrana. O viceversa?

PARERI –Mi piacerebbe vedere James al Barcellona. Gioca bene con la palla tra i piedi e questo è notoriamente il gioco del Barcellona. James è un crack ma nella sua vita ci sono stati dei momenti di rabbia, tristezza o impotenza. Questo lo ha reso ancora più forte e ha imparato molto. Io non ho mai capito la decisione di mandarlo via dal Real Madrid, ma fa parte del calcio: è difficile giocare in una squadra dove sono tutti dei campioni“. Chissà se il Barcellona sta tenendo un occhio sul calciatore colombiano appena uscito dalla Champions League. Ma, considerando il talento del ragazzo e il valore della squadra, è difficile non concordare con la sorella di Ospina: un giocatore del genere, in una squadra del genere non può che fare bene.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy