Il Les Herbiers ed un sogno chiamato Europa League

Il Les Herbiers ed un sogno chiamato Europa League

Il Les Herbiers, club di terza divisione, affronterà il PSG in finale di Coppa di Francia. Per i rossoneri c’è in palio la gloria, ma anche la possibilità di sbarcare in Europa.

di Francesco Cavallini
les herbiers

Se proprio si deve sognare, meglio farlo in grande. E allora, dopo la qualificazione alla finale di Coppa di Francia, a Les Herbiers si cominciano a fare un paio di calcoli. Trasferte europee, date per i sorteggi e le regolamentazioni da seguire per adeguare lo stadio all’Europa League. Già, perchè chi vince la Coupe Charles Simon va dritto dritto alla fase a gironi della seconda competizione continentale. E pazienza se c’è da vincere ancora una partita. Del resto l’avversaria può essere alla portata, dato che è…solamente il Paris Saint-Germain fresco campione nazionale.

PICCOLE ALLA RISCOSSA – Ironia a parte, torna un grande classico della Coppa di Francia. Le squadre del Championnat National non sono nuove a imprese del genere, come dimostra il caso del Calais nel 2000, battuto solo all’ultimo minuto dal Nantes. Questa edizione poi è stata una vera e propria rivincita delle piccole. Basti pensare che il Les Herbiers ha raggiunto la finale di Saint Denis battendo in semifinale lo Chambly, stessa divisione, e non incontrando neanche un club di Ligue 1 durante il suo trionfale cammino. Certo, ora l’ostacolo sembra insormontabile, per quanto il pallone possa essere rotondo.

SOGNO EUROPEO – Ma oltre al palcoscenico d’eccezione e alla gloria imperitura, a motivare il club della Vandea c’è anche il sogno continentale. Che una volta sarebbe stato assicurato, ma che ora i rossoneri dovranno conquistarsi battendo il PSG. In tempi di Coppa delle Coppe, il Les Herbiers sarebbe già stato certo della sua campagna europea pur perdendo la finale. Ora invece la Coppa di Francia assicura un posto in Europa League, ma solo a chi vince il trofeo. Per chi arriva secondo, anche se l’avversario parteciperà alla Champions League, solo tante pacche sulle spalle. E la qualificazione andrebbe alla sesta in classifica della Ligue 1, in una lotta che al momento comprende almeno otto squadre.

PER LA LEGGENDA – Vincere, dunque, l’unica opzione percorribile. Magari i rossoneri approfitteranno di una giornataccia di Cavani e compagni. O forse, in classico clima di rivoluzione francese, l’organizzazione e il morale alle stelle farà sì che Davide batta Golia. Sarebbe un momento storico per il calcio transalpino (e un bello smacco per il PSG), dato che solo due squadre hanno vinto la Coppa non partecipando alla Ligue 1 ed entrambe erano di serie cadetta. Spedire il trofeo nella bacheca di un club di Championnat National sarebbe leggenda. Come andrà a finire, si saprà a maggio. Ma intanto a Les Herbier si controllano le partecipanti della prossima Europa League. Se proprio si deve sognare, meglio farlo in grande.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy