L’errore di Emery, opporsi all’acquisto di Salah: “Avevo dei dubbi su di lui”

L’errore di Emery, opporsi all’acquisto di Salah: “Avevo dei dubbi su di lui”

Unai Emery shock: racconta un suo retroscena ai tempi del PSG. Nel 2017 si è opposto all’acquisto di Salah perché non lo riteneva in grado di reggere la pressione in un grande club. Ora lo ritiene tra i primi cinque al mondo.

di Redazione Il Posticipo

Capita a tutti di sbagliare. Certo, ci sono errori di diverso tipo e gravità, più o meno perdonabili dagli altri e da se stessi. Ci sono tantissime cose che l’essere umano può sopportare ma il rimorso difficilmente rientra tra queste e anche se è strano immaginare che nel calcio possa esistere un rimorso tanto grande da togliere il sonno, beh, è così. Capita a tutti. Compreso Unai Emery. L’allenatore spagnolo dell’Arsenal ha confessato un proprio errore, un enorme, gigantesco errore di valutazione che avrebbe potuto cambiare il corso della storia della Premier League: nell’estate del 2017 si è opposto all’acquisto di Mohammed Salah da parte del PSG: “Avevo dei dubbi”.

I DUBBI – I tifosi del PSG potrebbero non prenderla proprio benissimo. Anche se i parigini sicuramente se la ‘cavano’ con Neymar e Mbappé, magari un Salah in più avrebbe potuto fare comodo. Certo, è pur vero che ai tempi della militanza romanista, l’egiziano era già un giocatore straordinario, ma era ancora ben lontano dall’esprimere quanto espresso a Liverpool. Ma perché Emery aveva dei dubbi? Lo spiega il Guardian, che riporta le sue dichiarazioni: “Abbiamo parlato della possibilità di prendere Salah al Paris Saint-Germain quando giocava nella Roma. Avevamo dei dubbi e poi ha firmato con il Liverpool e questi dubbi li ha smentiti. Ora se parli dei primi cinque giocatori al mondo, uno è Salah. Oggi posso dirvi che se lo avessimo preso avremmo preso uno dei migliori cinque giocatori al mondo”.

I RISVOLTI – Quali erano, però i dubbi che l’allenatore aveva sull’egiziano? “Non sapevo se fosse riuscito a reggere in un grande club come il PSG”. Ora, però, Emery se lo ritroverà da avversario nell’ultima partita del 2018 e può solo sperare che Salah non venga a sapere delle sue recenti dichiarazioni. Potrebbe vendicarsi. Anche perché poi, il suo Arsenal, dopo una iniziale striscia di risultati positivi sta cominciando a perdere qualche colpo. In marcatura su Salah, tra l’altro, ci dovrebbero essere due giocatori a mezzo regime come Mustafi e Monreal entrambi usciti di fresco dall’infermeria…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy