L’Equipe va controcorrente: Cristiano Ronaldo perfetto? No, meglio…Tadic!

L’Equipe va controcorrente: Cristiano Ronaldo perfetto? No, meglio…Tadic!

Cosa deve fare Cristiano Ronaldo per meritarsi un dieci nelle pagelle del celebre quotidiano francese? Difficile a dirsi, ma nel frattempo questo significa che già in questo turno c’è stato qualcuno che ha giocato meglio del portoghese!

di Redazione Il Posticipo

A volte, quando tutti remano nella stessa direzione, c’è gusto ad andare controcorrente. Ma come si fa a differenziarsi dagli altri, che dopo la tripletta all’Atletico Madrid osannano CR7, senza insospettire troppo? Non si può certo ignorare il fatto che il portoghese sia stato decisivo nell’economia del match. Nè si può evitare di considerare come questa sia la sua quarta tripletta ai Colchoneros. E visto che il Barcellona deve ancora giocare, non si può neanche tirare fuori il confronto con Messi. E quindi? Che si fa? Facile. Si dice che Ronaldo è stato bravo. Anzi, bravissimo. Ma non del tutto perfetto.

NOVE – Ed ecco forse perchè, persino dopo una notte assurda come quella dell’Allianz, le celebri pagelle de L’Equipe non regalano il massimo dei voti al portoghese. Nove per lui, nettamente il migliore dei compagni di squadra, con Emre Can, Bernardeschi che si fermano a sette, così come Allegri. E c’è anche un tre per Mario Mandzukic. Dei voti dell’Atletico, meglio non parlare, ma è ovviamente la mancata perfezione assegnata a CR7 che è destinata a far parlare. Cosa deve fare Cristiano Ronaldo per meritare un dieci? Domanda legittima, anche perchè, volendo fare un paragone fresco fresco, questo significa che già negli ottavi di finale di questa stagione c’è stato qualcuno che ha fatto meglio di lui. E cioè Dusan Tadic.

7defd2285c8851e6fd037b1bc5a1010c

TADIC…E MESSI – Il serbo dell’Ajax è infatti da poco entrato nel ristretto gruppo di otto calciatori che si sono visti assegnare un dieci tondo tondo nelle pagelle del quotidiano francese. Un voto meritatissimo, perchè l’attaccante dei Lancieri ha fatto impazzire la difesa del Real, prendendo parte praticamente a qualsiasi manovra pericolosa della sua squadra e segnando anche una delle quattro reti. Ciò non toglie però che anche CR7 forse meritasse il massimo dei voti. Che tra l’altro è uno dei pochi riconoscimenti che gli manca in carriera, visto che non ha mai convinto il pagellista de L’Equipe a mettergli dieci. Una cosa di poco conto, si potrebbe pensare. Ma per il competitivo CR7, un risultato mai raggiunto è un obiettivo. Soprattutto se c’è di mezzo Leo Messi, che è l’unico che in carriera di doppie cifre…ne ha ricevute due!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy