Leno-Napoli, senza Reina ci siamo?

Leno-Napoli, senza Reina ci siamo?

Leno al Napoli? Questa volta si può fare. Il portiere tedesco è vicinissimo all’accordo con li azzurri, complice il probabilissimo addio di Pepe Reina, che aveva bloccato la trattativa a gennaio.

di Redazione Il Posticipo

Leno al Napoli? Questa volta si può fare. Anzi, probabilmente si farà: tutti gli elementi coincidono. Il portiere del Bayer Leverkusen vuole un’esperienza all’estero. E ci siamo. Non vuole però giocarsi il posto con un portiere che possa fargli ombra. E, dalla prossima stagione, senza Reina, anche ciò sarà possibile. Infine sogna di cimentarsi con una squadra competitiva in campionato e che giochi la Champions. E anche questo parametro sembra soddisfatto. E dunque, che cosa manca? Appunto. Leno è molto, ma molto vicino a vestire la maglia azzurra.

Un giocatore che costa caro

Resta da capire cosa ne pensino le aspirine, che non vogliono privarsi a cuor leggero di uno dei migliori portieri del campionato tedesco, che non si è ancora pienamente affermato in nazionale solo perché ha davanti un mostro come Neuer e un altro collega di gran livello come Ter Stegen. L’estremo difensore ha però difeso la porta dei Campioni del Mondo partecipando (e portandosi a casa) la Confederation Cup. Un’ulteriore esperienza in un curriculum comunque a cinque stelle. Il Napoli sta lavorando per un trasferimento da operare sulla base di una ventina di milioni di euro.

Esplosività e reattività: Leno è un top

E tecnicamente, il tedesco li vale tutti. Leno è un portiere dai notevoli mezzi atletici, molto reattivo e con grande esplosività. La notevole spinta, unita ai 190 centimetri di altezza, gli permette di coprire praticamente tutto lo specchio della porta, arrivando anche su palloni che sembrano irraggiungibili. Caratteristiche che lo inquadrano come “top di gamma” nel ruolo. Non a caso è inseguito da diversi top club europei. Dunque occorre anticipare la concorrenza per garantirsi la buona riuscita dell’operazione. L’obiettivo è il solito: arrivare prima delle spagnole e delle inglesi che offrono ingaggi irraggiungibili per il calcio italiano. Giuntoli, in questo senso, ha in mano una proposta difficile da rifiutare: quadriennale con opzione per il quinto anno. Il Napoli e l’Italia lo affascinano. L’affare sembra davvero a un passo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy