L’ennesima papera spinge Zidane a una decisione clamorosa: addio al Real per suo figlio Luca

L’ennesima papera spinge Zidane a una decisione clamorosa: addio al Real per suo figlio Luca

Va bene un trattamento privilegiato, ma forse a Madrid si stava esagerando. E qualcuno deve averlo fatto notare a Zinedine Zidane. Suo figlio Luca non va bene per il Real. E sembra destinato a lasciare la Casa Blanca per la B francese

di Redazione Il Posticipo

Va bene un trattamento privilegiato, ma forse a Madrid si stava esagerando. E qualcuno deve averlo fatto notare a Zinedine Zidane. Suo figlio Luca, nonostante metà del corredo genetico arrivi direttamente dal Pallone d’Oro 1998, non va bene per il Real Madrid. Normale, anche considerando che a differenza del suo celebre padre, Luca fa il portiere e da 15 anni è alla Casa Blanca, tra giovanili del Real, qualche apparizione in prima squadra (concessa…da papà) e la maglia da titolare con la seconda squadra, il Castilla. E proprio l’ultimo match della squadra B dei Blancos potrebbe aver segnato la fine dell’avventura del figlio d’arte alla Ciudad Deportiva.

CANTADA – L’ennesima papera, quella che in Spagna chiamano “cantada”. Una parola che è stata associata un po’ troppo spesso a Luca Zidane, che non ha mai convinto troppo neanche…da terzo portiere. E a questo punto, come riporta Marca, più di qualcuno è convinto che sia arrivato per il figlio del tecnico il momento di lasciare il nido e di allontanarsi dal club in cui è cresciuto. Un processo che è comune alla maggior parte dei ragazzi della cantera del Real, anche perchè affermarsi con la prima squadra è complicato per tutti. Ma una decisione che diventa potenzialmente clamorosa se a far fuori Zidane è proprio…Zidane.

LIGUE 2 – Che ormai pare aver capito (o forse glielo hanno suggerito) che per la crescita calcistica e personale di Luca forse è il caso di dirsi addio. Ecco perchè fioccano per il portiere le offerte dalla Francia, dove evidentemente il cognome Zidane causa parecchio interesse indipendentemente dal ruolo. Marca suggerisce che in pole position per aggiudicarsi l’estremo difensore ci sia il Clermont Foot Auvergne, squadra che gioca in Ligue 2. Certo, passare dal Bernabeu allo Stade Gabriel Montpied potrebbe essere davvero uno shock per il ragazzo. Ma anche fare da terzo a Courtois e Navas, chiunque giochi, non deve fare piacere. E se alla fine ci si aggiungono persino le papere, tanto vale arrendersi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy