Romulo, l’idea last minute di Tare per la sua Lazio

Romulo, l’idea last minute di Tare per la sua Lazio

La Lazio cerca il colpo last minute e riscalda nuovamente l’asse Roma-Verona. Dopo Caceres, Tare punta Romulo, difensore e centrocampista dei gialloblu.

di Mattia Deidda

In attesa dell’andata di coppa Italia contro il Milan, la Lazio continua a monitorare il mercato, cercando un giocatore affidabile in grado di ricoprire più ruoli. La scelta dell’ultima ora ricade su Romulo, difensore/centrocampista del Verona. Con tre competizioni alle porte, Inzaghi ha bisogno di calciatori in grado di regalare nell’immediato delle prestazioni convincenti, e l’italobrasiliano è uno dei migliori giocatori del campionato per quantità e qualità.

Romulo, l’acquisto intelligente

Un nome mirato, frutto di un piano ben pensato. L’undici titolare biancoceleste è difficilmente migliorabile nella finestra invernale di calciomercato; per rendere la rosa più forte serve quindi ritoccare la panchina. Per quanto chiamare in causa giovani della Primavera possa essere un beneficio in ottica futura, nella stagione che sta vivendo, la Lazio non può permettersi scommesse. Ancora in corsa su ogni fronte, Inzaghi ha bisogno di calciatori in grado di giocare sin da subito ad un livello che rispetti quello della squadra. Romulo, con quasi 100 presenze in Serie A, conosce bene il ritmo e le difficoltà del campionato, e nel corso della carriera ha dimostrato di avere qualità importanti, tanto da aver attirato l’attenzione della Juventus.

L’alter-ego di Marusic

Calciatore duttile, può ricoprire ogni ruolo della fascia destra: principalmente terzino e centrocampista. Giocatore di corsa, la quantità di lavoro che svolge nel corso della partita lo rende il tipo di calciatore che ogni allenatore vorrebbe. Attualmente, è uno dei pochi giocatori di movimento ad essere sceso in campo in ogni partita del campionato; e tolta una gara, lo ha fatto sempre da titolare e per 90 minuti. Con Basta che ha delle difficoltà a ritrovare il ritmo partita (solamente quattro presenze dal suo ritorno dall’infortunio), la coppia Marusic-Romulo regalerebbe ad Inzaghi una fascia destra di grande affidamento.

Occhio alla difesa

La difesa continua ad essere il reparto che la società vuole rinforzare maggiormente. Il reparto difensivo, comparato con centrocampo e attacco, è inevitabilmente il più debole della rosa. Il primo passo per diventare una grande squadra, è regalare all’allenatore una rosa equilibrata, dove ogni sezione di campo regala le giuste garanzie. Con l’arrivo di Romulo, ricordando l’acquisto di Caceres, il gap con centrocampo/attacco non sarebbe colmato del tutto, ma senza dubbio Inzaghi avrebbe a disposizione una rosa completa, in grado di scendere in campo con qualsiasi modulo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy