Luis Alberto, il Barcellona offre uno scambio con Suarez?

Luis Alberto, il Barcellona offre uno scambio con Suarez?

Luis Alberto è stato spesso l’uomo in più di questa Lazio e il suo stile di gioco rispecchia perfettamente quello del Barcellona. Al punto che i catalani sarebbero disposti a fare un’offerta con tanto di scambio.

di Mattia Deidda

Il Barcellona spaventa la Lazio. La rimonta subita all’Olimpico dai blaugrana contro la Roma apre uno scenario che la società catalana ha provato a rimandare per troppo tempo: il periodo d’oro è finito, serve, adesso, rifondare la rosa. Il messaggio arriva indirettamente dalla parole di Andrés Iniesta, che dalla panchina, con lo sguardo perso nel vuoto, osserva, probabilmente, quella che è la sua ultima partita in Champions League. Nulla di ufficiale, ma anche se il fenomeno catalano dovesse continuare a giocare per il Barcellona, appare evidente come non possa più rappresentare un punto fisso di una squadra che vuole (sempre)  vincere tutto. L’obiettivo è mantenere una rosa spagnola, aumentando, possibilmente, la qualità: Luis Alberto è l’uomo perfetto per ricominciare a vincere.

LUIS ALBERTO, IL PASSATO NON SI DIMENTICA – L’uomo rivelazione del campionato. Una stagione incredibile, nata dal nulla, dopo un primo anno a Roma senza lasciare nessun segno. Luis Alberto è stato spesso l’uomo in più di questa Lazio, quello che più di tutti regala la sensazione di poter trasformare qualsiasi pallone in una giocata vincente. Non per niente, assieme a De Bruyne, è il centrocampista dei cinque grandi campionati che ha partecipato attivamente a più reti, ben 20 tra gol e assist. Calciatore dallo spiccato spirito offensivo, il suo stile di gioco rispecchia perfettamente quello del Barcellona, ed i catalani lo sanno bene. Palla sempre chiesta tra i piedi, visione di gioco superiore, tecnica sopraffina, in grado, anche, di inserirsi negli spazi. Togliergli il possesso del pallone è complicato, ed è questo il primo fattore che serve per giocare con la maglia blaugrana. In un centrocampo povero tecnicamente, lo spagnolo arriverebbe al Camp Nou con una maglia da titolare e con sei anni di ritardo. Nella cantera del Barcellona nella stagione 2012-13, i catalani non riuscirono a capire il valore del calciatore, esploso, comunque, in ritardo rispetto alle aspettative.

DENIS SUAREZ PIÙ CONGUAGLIO – Con il Barcellona pronto a presentare un’offerta, sarebbe difficile per il calciatore rifiutare. Con 26 anni sulle spalle si trova nel pieno della carriera. E tornare in patria, nel Barcellona, significherebbe aver raggiunto il massimo possibile in questo periodo storico. Da non sottovalutare, poi, il discorso Nazionale: rientrato nel giro della Roja in questa stagione, la maglietta blaugrana gli assicurerebbe una presenza fissa tra le Furie Rosse. Discorso che il Barcellona conosce bene, e che è pronto a sfruttare offrendo Denis Suarez più un conguaglio economico nell’ordine dei dieci milioni di euro. Classe 1994, il centrocampista spagnolo rappresenta il profilo perfetto da integrare alla rosa biancoceleste: quasi duecento partite in carriera tra Siviglia, Villarreal e Barcellona, campione d’Europa con gli andalusi nel 2014, stagione che vive da protagonista. Uscito dai piani di Valverde, il Barcellona sarebbe disposto ad utilizzarlo per diminuire il prezzo del cartellino di Luis Alberto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy