Lazio, la…Colpa delle Coppe?

Lazio, la…Colpa delle Coppe?

Gli infortuni che costringono Inzaghi ad avere gli uomini contati risalgono al diradarsi degli impegni? Lo staff starebbe studiando una teoria…

di Redazione Il Posticipo

Lazio, il paradosso del riposo. Da quando i biancocelesti non sono più impegnati su più fronti, il numero degli infortuni è aumentato. Possibile che il diradarsi delle partite sia direttamente proporzionale ai problemi di salute dei calciatori di Inzaghi? Di certo la serie di contrattempi più o meno gravi sta complicando, e non poco, il cammino verso la Champions.

TEORIA – Possibile che la chiusura di un ciclo di impegni abbia presentato il conto? O è l’abbassamento dei ritmi a causare la serie di infortuni? In questo senso esisterebbe una teoria: i muscoli cedono sia perché si compiono movimenti non usuali, ma si starebbe valutando anche la possibilità che, al netto del movimento inusuale, il muscolo “ceda” perché la frequenza degli impegni è calata. In questo senso il riposo diverrebbe, paradossalmente un problema. Nel senso che sarebbe meglio giocare più spesso. Del resto i calciatori e quindi anche i muscoli, si erano “tarati” su un match ogni tre giorni. Rilassandosi, per poi essere impegnati in un intervallo più lungo delle “canoniche” settantadue ore, sarebbero sorti i problemi.

SOLUZIONI – Una teoria che si basa anche sugli eventi: dopo l’eliminazione dall’Europa League si sono infortunati Immobile, Parolo, Radu e Luis Alberto e Patric. Infortuni di entità diversa ma di radice comune. Muscolare e, in tre casi su quattro, specificatamente agli adduttori. Non è una fragilità casuale. Si tratta di una parte del corpo molto sensibile alle sollecitazioni richieste dal gioco del calcio, sottoposta a forti contrazioni durante le accelerazioni, i movimenti laterali, gli arresti improvvisi e i cambi di direzione. Il particolare non è sfuggito allo staff di Inzaghi che, non a caso, dopo i tanti giocatori in infermeria ha previsto il solito lavoro di scarico per chi è stato impegnato con l’Atalanta. Il resto del gruppo invece ha giocato un amichevole con la Primavera. Una delle soluzioni, infatti, sembra essere legata alla ripresa dei ritmi cui la squadra si era abituata…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy