Lazio, per un Milinkovic che va c’è un Wilshere che viene?

Lazio, per un Milinkovic che va c’è un Wilshere che viene?

Il Real Madrid lancia messaggi a Milinkovic-Savic e la Lazio si guarda attorno. Dopo l’affare Leiva, Tare getta di nuovo l’occhio in Premier, dove il centrocampista dell’Arsenal si libera a parametro zero.

di Mattia Deidda

È sempre calciomercato, soprattutto quando si hanno in rosa giocatori di livello internazionale. La Lazio, nel pieno di una stagione in cui si trova ancora in corsa su tre fronti, si prepara a vivere una lunga estate. Milinkovic-Savic, uno dei giovani più importanti del panorama calcistico europeo, è corteggiato dai più grandi club d’Europa. Difficile, forse impossibile, riuscire a trattenerlo per un’altra stagione, specie adesso che anche il Real Madrid si è mostrato interessato al serbo. Lo sa bene Lotito, che conosce alla perfezione le dinamiche del calcio moderno: davanti una grande offerta, nessun club al mondo può permettersi di rifiutare.  La Lazio, intanto, comincia ad analizzare la situazione, e si ritrova sul taccuino un nome in grado di far sognare i tifosi: Jack Wilshere, dopo nove stagioni all’Arsenal, è pronto a cambiare squadra.

Wishere, acquisto mirato ed intelligente

Classe 1992, Wilshere è il tipo di calciatore in grado di regalare alla squadra sia il salto di qualità tecnico che mentale. Centrocampista dalla tecnica sopraffina, in grado di ricoprire sia il ruolo davanti la difesa che sulla trequarti. Giocatore sfortunato, ma che è sempre riuscito a rialzarsi dagli infortuni che ne hanno condizionato la carriera. In questa stagione, dopo un inizio difficile, è riuscito a ritrovare lo spazio che merita, prendendosi una maglia da titolare e lasciandosi alle spalle l’ultimo infortunio. Con il contratto in scadenza al termine della stagione, Wilshere potrebbe fare le fortune di molti club. Nonostante i tifosi dell’Arsenal lo adorino, l’inglese non ha ancora trovato l’accordo con la società, e sarebbe pronto a vivere una nuova esperienza.

Lazio, crescita continua

Esperienza in Europa, sia con il club che con la Nazionale, oltre che a dodici stagioni vissute in  Premier League, molte della quali lottando per il titolo. Avere Wilshere in squadra porterebbe la Lazio in una nuova dimensione, ripercorrendo le stesse sensazioni portate quest’anno dall’arrivo di Lucas Leiva. Per convincere il calciatore, ovviamente, sarà necessario un contratto importante, ma la possibilità di portarlo a Roma a parametro zero risolverebbe definitivamente la situazione. La Lazio, giocando di anticipo, è pronta a continuare a scalare la classifica, cercando di stazionare costantemente tra le grandi del campionato. Lasciare andare Milinkovic-Savic sarà senza dubbio doloroso, ma con i soldi ottenuti per il serbo, i biancocelesti potrebbero convincere Wilshere, prendere un altro centrocampista di livello già affermato e continuare a pescare nuovi talenti in Europa, attività in cui ultimamente Tare non sbaglia un colpo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy