La chiave per Ronaldo è la stessa di un…Cancelo

La chiave per Ronaldo è la stessa di un…Cancelo

La chiave per aprire la trattativa Ronaldo? Cancelo. Le dichiarazioni di Marotta confermano che l’acquisto del calciatore portoghese si lega a quello dell’esterno ex nerazzurro…

di Redazione Il Posticipo

La chiave per aprire la trattativa Ronaldo? Cancelo. Le dichiarazioni di Marotta, riportate da A Bola e da AS, confermano che l’acquisto del calciatore portoghese si lega a quello dell’esterno ex nerazzurro…

MENDES – Tutto ruota intorno alla figura di Mendes, che è ormai tornato in ottimi (evidentemente) rapporti con la Juventus dopo una serie di dispettucci legati alle passate stagioni che riguardavano proprio Cancelo e Renato Sanches. Superati i dissapori, le strade si sono appianate con l’acquisto dell’ex esterno basso dell’Inter. E al momento dell’incontro per la sottoscrizione di contratti, è venuta la pazza idea. “Tutto è iniziato quando abbiamo cominciato a trattare per Cancelo, che ha lo stesso procuratore di Ronaldo“. Un affare abbozzato e avallato poi dalla dirigenza. E cosi il “colpo del secolo” si è concretizzato, per la felicità di tutti.

SCELTA – Ovviamente l’ultima parola è stata del calciatore che avrebbe scelto la Juventus anche per lanciare l’ennesima sfida a sé stesso. Parola di Marotta, “è lui che ha scelto noi“. Evidentemente sazio di vittorie in Spagna, CR7 ha voluto misurarsi con un campionato diverso. Il suo obiettivo? Vincere la Champions con una squadra che ha sfiorato più volte il tetto d’Europa scivolando spesso sull’ultimo gradino. Se Ronaldo dovesse centrare l’ambito trofeo, sarebbe, secondo i più maliziosi, anche un’ennesima vittoria nei confronti di Messi.

PALLONE D’ORO – Il portoghese, qualora non vincesse, in questa stagione, il Pallone d’Oro, punterebbe al prossimo cercando di vincere con la Juventus per poi mettere sul piatto della bilancia un trionfo con una squadra che non è il Real Madrid. Qualora ci riuscisse, dimostrerebbe al mondo di poter vincere ovunque. Un’ipotesi neanche troppo peregrina, considerando la straordinaria competitività, quasi feroce, che contraddistingue CR7. In questo senso, l’ambiente della Juventus gli calza a meraviglia. E l’idea comune sarebbe appunto di aprire un ultimo ciclo fantastico e vincente in blancosnero per poi ritirarsi come il “mejores”. Ciò che CR7 ha sempre sognato, in fondo. E che potrebbe diventare realtà…grazie a Cancelo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy