Kovacic, aria di addio: “Devo giocare, al Real o altrove”. E le italiane sperano…

Kovacic, aria di addio: “Devo giocare, al Real o altrove”. E le italiane sperano…

L’addio di Zidane scuote il croato, che ora cerca garanzie per il futuro. E Inter, Juventus e Roma sono pronte a fargli ponti d’oro per vederlo tornare in Serie A…

di Redazione Il Posticipo

Chiamatelo pure effetto Zidane. L’addio del tecnico alla panchina dei Blancos ha scatenato un movimento tellurico che coinvolge tutti quanti i settori della casa blanca. La dirigenza è alle prese con un casting che non si preannuncia semplice, mentre i calciatori stanno ancora metabolizzando l’addio del tecnico che li ha portati per tre volte consecutive alla gloria continentale. Uno di questi è Mateo Kovacic, che della scelta di Zidane è stato molto colpito. “Le sue dimissioni ci hanno sorpreso, non ce lo aspettavamo“. FourFourTwo riporta le parole del croato, che, a differenza di qualche giorno fa, pare aver cambiato idea sul suo futuro.

VOGLIA DI GIOCARE – Colpa, si fa per dire, di Zizou. Il tecnico ha sempre stimato molto l’ex interista, che non ha lasciato Madrid proprio perchè sapeva che sulla panchina c’era qualcuno pronto a dargli l’opportunità di giocare. Ora chissà, forse non sarà più così, e quindi Kovacic, in attesa del match pre mondiale con il Brasile, apre di nuovo a un trasferimento e parla del suo futuro. “Credo che giocherò di più, se non sarà al Real sarà da qualche altra parte. È un momento della mia carriera in cui ho bisogno di giocare. Se ho ricevuto offerte? Sono sotto contratto con il Real Madrid, non voglio parlare di altre squadre“.

LE ITALIANE SOGNANO – Parole sibilline, che contrastano con quelle delle scorse settimane e con le dichiarazioni del suo procuratore, che dopo Kiev aveva più volte sottolineato che il suo assistito sarebbe rimasto a Madrid. Ora, complice l’addio del tecnico tanto stimato, cambia tutto. E le italiane sperano. Sulle tracce di Kovacic ci sono molti grandi club della Serie A. In primis l’Inter, che vedrebbe di buon occhio il ritorno del figliol prodigo. Poi la Juventus, che non sa mai resistere ai calciatori in grado di coniugare fisico possente e tecnica sopraffina. E poi la Roma, con Monchi da sempre innamorato del croato. Tutte gli offrirebbero il posto da titolare che il giocatore cerca. Dipende molto, quindi, dal successore di Zizou. Se Kovacic non avrà certezze, lascerà il Bernabeu. E fuori dalla porta, c’è la fila…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy