Klopp punzecchia Solskjaer e i suoi: “Nel derby di Manchester noi non possiamo fare nulla. E neanche lo United…”

Klopp punzecchia Solskjaer e i suoi: “Nel derby di Manchester noi non possiamo fare nulla. E neanche lo United…”

Guardiola e i suoi devono recuperare un match, che però non è come gli altri. Si gioca il derby di Manchester. E che i Red Devils possano vincere la partita, a Klopp non passa neanche per l’anticamera del cervello. Troppa serenità o pressione calcolata per il City?

di Redazione Il Posticipo

Jürgen Klopp sdrammatizza. E fa bene, perchè una lotta così serrata per la Premier League non si vedeva da un bel po’. E considerando che con tutta probabilità tra Liverpool e City si deciderà tutto all’ultima giornata, meglio prenderla a ridere ora piuttosto che portarsi appresso la tensione fino alla fine di maggio. Quattro giornate per i Reds, una in più per i Citizens. Che devono recuperare una partita non semplice. Anzi, forse la più complicata dell’intero campionato, sia per significati calcistici che per il momento in cui arriva. Gli uomini di Guardiola sfidano un Manchester United ferito. E Klopp è spettatore molto interessato.

FRECCIATINA… – Anche perchè, in effetti, non è che il Liverpool abbia voce in capitolo su quanto accadrà nel match tra le due squadre di Manchester. Ma, secondo il tecnico tedesco ai microfoni di Sky Sports, non ce l’ha neanche una delle due squadre in campo. “Il derby di Manchester non è una partita in cui noi possiamo fare qualcosa. E da quello che si vede, neanche il Manchester United potrà… Quant’è che hanno fatto? 2-0? 3? 4?“. Il solito Klopp, scherzoso e scanzonato, ma non troppo. Anzi, forse l’allenatore del Liverpool si è fatto davvero bene i calcoli. Sa che la squadra di Solskjaer, soprattutto dopo il 4-o subito dall’Everton, non è assolutamente in un momento positivo e, punzecchiandola, magari spera di risvegliare l’orgoglio dei Diavoli Rossi.

…O PRESSIONE? – Anche perchè contro lo United meglio non dare mai nulla per scontato. In stagione, prima con Mou e poi con il norvegese in panchina, Pogba e compagni hanno dimostrato di essere in grado di sorprendere, nel bene e nel male. Come quando hanno costretto il Liverpool a un pareggio che potrebbe costare caro a Klopp. “Il derby è una partita che il City dovrà giocare. Anche noi abbiamo giocato con loro e lo United era in un momento di forma migliore, quindi è finita 0-0. E quindi, se dovessero incappare in una buona giornata, anche il derby potrebbe finire in pareggio“. Insomma, che i Red Devils possano vincere la partita, a Klopp non passa neanche per l’anticamera del cervello. Troppa serenità o pressione calcolata per il City?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy