Kane corre…sulla Luna: un’apparecchiatura della NASA per recuperare più in fretta dall’infortunio

Kane corre…sulla Luna: un’apparecchiatura della NASA per recuperare più in fretta dall’infortunio

Le paure dei tifosi del Tottenham sono diventate realtà, perchè l’infortunio alla caviglia del capocannoniere del mondiale 2018 è abbastanza serio e lo costringerà a saltare parecchie partite. A meno che non ci metta mano…la NASA.

di Redazione Il Posticipo

Al Tottenham piove sul bagnato. Non bastava la sconfitta contro lo United e la partenza di Son per la Coppa d’Asia, la sfortuna si è decisamente accanita contro Pochettino e i suoi. Gli Spurs dovranno infatti fare a meno per circa un paio di mesi dell’unico vero insostituibile della formazione titolare. Difficile, anzi, forse impossibile trovare qualcuno che possa fare le veci di Harry Kane. Le paure dei tifosi del Tottenham sono diventate realtà, perchè come riporta il Sun l’infortunio alla caviglia del capocannoniere del mondiale 2018 è abbastanza serio e lo costringerà a saltare parecchie partite. A meno che non ci metta mano…la NASA.

SULLA LUNA – Il tabloid inglese racconta infatti che il bomber degli Spurs ha tutta l’intenzione di ridurre le tempistiche del suo recupero. E a neanche una settimana dal crac contro lo United, già si parla di ricominciare a correre. Non su un normale tapis-roulant, ma su quello messo a punto dalla NASA per permettere agli astronauti in orbita di tenersi in forma. Uno strumento che mette le gambe di chi lo utilizza…sottovuoto, riducendo di fatto gran parte del peso del corpo e permettendo a chi corre di stressare il meno possibile le parti danneggiate dall’infortunio. Certo, prima o poi l’inglese dovrà comunque smettere di passeggiare…a gravità ridotta, come se fosse sulla Luna.

NON FORZARE – Il che preoccupa non poco il club. La storia di Kane con le caviglie è infatti abbastanza travagliata. Quello subito contro i Red Devils è il terzo grave infortunio in tre anni in quella zona del corpo e, visto il recente passato, la paura del Tottenham è abbastanza fondata. Nelle due occasioni precedenti, Kane ha forzato i tempi di recupero (anche conscio del fatto che gli Spurs non hanno esattamente un arsenale di suoi sostituti pronti all’uso), il che gli ha causato qualche ricaduta indesiderata. Viste le tempistiche, il centravanti salterà certamente molte partite importanti, come l’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Borussia Dortmund. La speranza del calciatore (e del Tottenham) è quella di poter essere disponibile per il ritorno, fissato per il 5 marzo. Un’impresa complicata e persino pericolosa, ma a cui Kane non vuole rinunciare. A costo…di correre sulla Luna.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy