Juventus, il potere logora chi non ce l’ha?

Juventus, il potere logora chi non ce l’ha?

Juventus, una storia vecchia quanto il mondo…del calcio. Tutti la indicano come favorita, ma chi “denuncia” ha quasi sempre un minimo comune denominatore: la sconfitta sul campo.

di Redazione Il Posticipo

Juventus, il potere logora chi non ce l’ha? Le parole di Pochettino hanno stupito un po’ tutti, ma non fanno altro che mettersi in scia ad altre dichiarazioni. Come quelle di Tare, quando parla di “potere che si avverte” e diverse dichiarazioni provenienti da Napoli, riguardanti VAR e presunti favoritismi. Tutti però hanno in comune un unico denominatore: la sconfitta sul campo.

Un pochettino…esagerato

Le parole del tecnico argentino sembrano figlie più della delusione che della convinzione. Se c’è qualcuno che dovrebbe lamentarsi dell’arbitraggio, è proprio la Juventus che si è vista negare un rigore solare e non ha beneficiato dell’espulsione di Vertonghen, che, al netto degli episodi, ha rischiato di andare sotto la doccia dopo 20’. La Juve ha intimidito l’arbitro? Più che altro sono i padroni di casa ad aver fatto tutto da soli. Se c’è qualcuno che si è spaventato, è stato proprio il Tottenham che, subito il gol, si è disunito e ha preso anche il secondo. E anche il possibile gol che avrebbe portato al 2-2 con il pallone a ballonzolare sulla linea era viziato da fuorigioco…

Juventus favorita in Italia?

La Juventus è favorita dagli arbitri in Italia? E il suo potere si avverte? Certo, vi sono stati dei casi discussi e discutibili, come il rigore assegnato contro l’Atalanta in Coppa e quello negato alla Fiorentina in campionato. È altrettanto innegabile, però, che anche i diretti inseguitori non possono lamentarsi troppo. Anche il Napoli è stato “graziato” dal VAR a Crotone, così come l’Inter ha beneficiato di errori clamorosi. Alla fine gli episodi si equivalgono. Così come i valori. Chi sostiene che la Juve sia aiutata può batterla. E sinora, fra chi si è lamentato, non c’è riuscito nessuno. Il primo rigore assegnato dall’assistente elettronico è stato contro la Juventus. Anche la giornata successiva, contro il Genoa, i bianconeri si sono visti decretare un rigore contro: in entrambi i casi, però, hanno vinto. Cosi come hanno vinto a Roma, contro la Lazio, senza macchia. E allo stesso modo hanno fatto a Napoli, prima squadra capace di violare il San Paolo. Dunque, alla luce dei fatti, la sensazione è un’altra. Non è il potere a logorare chi non ce l’ha, quanto piuttosto la forza della Juventus. I bianconeri vincono, semplicemente perché sono forti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy