Juve: la Champions è sfumata per “colpa” della Cina? Se Neres avesse lasciato l’Ajax a gennaio…

Juve: la Champions è sfumata per “colpa” della Cina? Se Neres avesse lasciato l’Ajax a gennaio…

Il brasiliano dell’Ajax ha stregato tutti in questa edizione della Champions League e ha segnato un gol pesantissimo ad Amsterdam nell’andata dei quarti di finale con la Juventus. Tutto questo però non sarebbe accaduto se a gennaio avesse ascoltato le sirene d’Oriente…

di Redazione Il Posticipo

Adesso non ha alcuna intenzione di fermarsi. David Neres è pronto a sfidare il Tottenham nelle semifinali di Champions League dopo aver fatto impazzire la Juventus di Massimiliano Allegri ai quarti di finale: è ancora fresco il ricordo della perla con cui ha regalato ai Lancieri il pareggio all’andata alla Johan Cruijff Arena, ma anche la grande occasione sciupata all’Allianz Stadium nella gara di ritorno che avrebbe regalato alla squadra di Erik ten Hag uno storico 3-1 a Torino. Eppure tutto non sarebbe mai accaduto se a gennaio avesse ascoltato le sirene d’Oriente.

OCCASIONE AJAX – L’attaccante classe ’97 è uno dei tanti talenti che l’Ajax ha strappato alla concorrenza in tenerissima età: Neres è nato a San Paolo, ha fatto le giovanili col club della sua città, ma non è riuscito a imporsi nel 2016-17. Nel mercato invernale di quella stagione è passato all’Ajax per 12 milioni di euro… il resto è storia recente! Oggi l’esterno offensivo è una delle armi preferite della squadra di ten Hag che ha sbaragliato la concorrenza europea e sogna di vincere una Champions che sarebbe storica dopo l’ultima alzata al cielo nella stagione 1994-95. Ma tutto questo non si sarebbe mai accadatuo se il brasiliano avesse ceduto di fronte a una grossa offerta lo scorso inverno.

CHIAMATA CINESE – Durante la tournée dei Lancieri negli Stati Uniti lo scorso gennaio, con l’Eredivisie nel bel mezzo della sua pausa invernale, il giocatore ha preso parte assieme ai suoi compagni alla Florida Cup ed è stato molto richiesto dai media locali. Ma lo staff dell’Ajax ha proibito ai giornalisti di fare domande… sulla sua possibile partenza per la Cina! Stando a quanto riportato da Bleacherreport, il Guangzhou Evergrande era disposto a sborsare 45 milioni di euro per lui. L’ala ci ha riflettuto, alla luce di un rapporto tutt’altro che idilliaco all’epoca con l’allenatore ten Hag, nonostante una grandissima prestazione contro il Bayern Monaco nella fase a gironi di Champions. Una situazione che ha spinto i tifosi a lanciare anche una campagna social in suo favore dal titolo “Free Neres”.

FATTORE MERCATO – L’Ajax lo avrebbe lasciato andare qualora ad Amsterdam fosse arrivato il giovane messicano Diego Lainez dal Club America… che alla fine ha scelto il Betis Siviglia! Così il d.s. Marc Overmars ha rifiutato la maxi-offerta cinese. Dal canto suo Neres non ha rimpianti come ammesso in una conferenza stampa dello scorso marzo dal ritiro del Brasile: “Se fossi andato a giocare nel campionato cinese oggi non sarei qui adesso perché la Champions ti mette sotto i riflettori”. Tutti felici tranne la Juventus? Decisamente sì.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy