Inter su Fofana, ma il gioco vale la candela?

Inter su Fofana, ma il gioco vale la candela?

L’Inter insegue Fofana dell’Udinese, ma I friulani vogliono in cambio almeno uno dei quattro calciatori Primavera di cui i nerazzurri non vorrebbero privarsi.

di Redazione Il Posticipo

Meglio un uovo oggi o una gallina domani? Interrogativo che riguarda da vicino il mercato dell’Inter: i nerazzurri hanno messo gli occhi su Fofana, centrocampista dell’Udinese. I friulani però sono una bottega cara. E la famiglia Pozzo non ha intenzione di cedere il giocatore, se non in cambio di denaro sonante, che l’Inter non vorrebbe spendere. Oppure di contropartite tecniche. E su questo si può discutere.

Poker servito per Fofana?

L’Udinese è molto sensibile ai giovani talenti. In questo senso, l’Inter ha tutto ciò che serve alla società bianconera, ed è anche pronta a mettere sul mercato diversi gioiellini. In primis Pinamonti, in questo momento a Bologna. Una prima punta centrale dai margini di miglioramento ancora inesplorati in A. Il secondo nome in cima alla lista dei desideri friulani è Emmers, centrocampista belga classe 1999, che l’Inter è riuscita a trattenere nonostante le richieste piovute da mezza Europa, in particolare dal Manchester City. Sarebbe, in prospettiva, il sostituto ideale di Fofana. Senza trascurare ovviamente le piste che portano a Zaniolo, altro centrocampista che non dispiacerebbe ad Oddo. Infine Odgaard, attaccante danese che ha trascinato l’Inter in Youth League.

Il gioco vale la candela?

Il problema è mettersi d’accordo: l’Udinese non vuole accettare passivamente l’offerta dell’Inter, che invece spinge per un trasferimento con diritto di ricompra per il “prescelto”. Resta dunque da chiedersi a questo punto se sia davvero il caso di privarsi di un potenziale crac di mercato per un calciatore che, sebbene molto utile per caratteristiche a Spalletti, non sta disputando una buona stagione in bianconero. Fofana tecnicamente non si discute: è un centrocampista capace di ribaltare l’azione in verticale accompagnando la fase di transizione e, se necessario, arrivando anche a concludere a rete. A queste condizioni però, è davvero difficile cercare un accordo. Anche perché, in fondo, in futuro l’Inter potrebbe pentirsi di essersi liberata a cuor leggero di questi giovani promettenti.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy