Inigo Martinez, trenta denari o dieci euro?

Inigo Martinez, trenta denari o dieci euro?

I tifosi della Real Sociedad stanno preparando un’accoglienza particolare per il ritorno del “traditore” Inigo Martinez, passato all’Athletic Bilbao e atteso da migliaia banconote col suo volto.

di Francesco Cavallini

Quando si parla di derby o di fortissima rivalità, fare il salto diretto della barricata non è mai una buona idea. Soprattutto dopo aver annunciato urbi et orbi che mai si sarebbe fatto un affronto simile ai propri tifosi. Ma alla fine il calcio è uno sport professionistico e le scelte dei calciatori possono essere discutibili, ma vanno comunque accettate. Sicuri? Passare dalla Real Sociedad all’Athletic Bilbao, ad esempio, non è questione di poco conto. È tradimento, puro e semplice. E per Inigo Martinez a passare da trentadue milioni di euro (la clausola del calciatore) e cinque milioni l’anno (l’ingaggio) a…trenta denari non ci è voluto troppo.

RITORNO…A CASA – Ma ora il nemico pubblico numero uno della tifoseria della Real deve tornare all’Anoeta. C’è un derby da giocare e nè la relativa tranquillità delle due squadre in classifica, nè tanto meno il centinaio di chilometri che separa Bilbao da San Sebastian (o meglio, Donostia) riusciranno a calmare gli animi. L’attesa per rivedere il poco prodigo figliolo in quello che è stato il suo stadio dal lontano 2009 è spasmodica. E ovviamente, i supporter biancoblu stanno preparando un’accoglienza degna del misfatto del grande ex. Visto che, almeno a sentir loro, Martinez ha tradito per soldi, i tifosi della Real Sociedad hanno pronto un vecchio trucco già sperimentato in passato. La carta moneta personalizzata.

SOLDI SOLDI SOLDI – Sui social network hanno cominciato infatti a circolare banconote da dieci euro con disegnato il volto del centrale dell’Athletic e della nazionale spagnola. Dovrebbero essere stampate a centinaia, migliaia, da consegnare ai volenterosi supporter della squadra di casa, per sventolarli tutto il tempo sotto il naso del traditore. Una protesta particolare, ma che affonda le sue radici in un caso simile, avvenuto negli anni Novanta. Gli appassionati ricorderanno Joseba Etxeberria per i quindici anni di militanza nell’Athletic Bilbao, ma anche lui ha varcato il…protettissimo confine tra Bilbao e San Sebastian. E anche in quel caso, i tifosi non l’hanno presa bene, inondandolo di banconote (in quel caso pesetas) con cui pagare di nuovo la sua clausola rescissoria. Un caso che sottolinea quanto i soldi non facciano certo la felicità. Anzi, in questo caso fanno sicuramente la contestazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy