Il Wanda Metropolitano non è mai stato così… hot? Un film porno è stato girato nel parcheggio

Il Wanda Metropolitano non è mai stato così… hot? Un film porno è stato girato nel parcheggio

Il parcheggio del Wanda Metropolitano di Madrid è la location di un video pornografico di un controverso produttore spagnolo. Riprese alla luce del giorno: c’è indignazione, ma il protagonista di questa storia non è nuovo a strani incroci con il calcio…

di Redazione Il Posticipo

Il calcio si sta pian piano facendo largo in diversi media. In Tv ne si parla spesso; l’etere brulica di radio sportive o monotematiche di una squadra di calcio; nei cinema sono stati spesso proiettati dei film sul tema. E da oggi, a quanto pare, il mondo del calcio si avvicina un po’ di più anche al… cinema per adulti. Come? Beh, il famoso produttore pornografico Ignacio Allende, in arte Torbe, ha pubblicato sul proprio sito web un videoclip a luci rosse della durata di 16 minuti girato…nel parcheggio del Wanda Metropolitano.

WANDA – Le riprese, stando a quanto riporta El Mundo Deportivo, sono avvenute in pieno giorno ed il video pubblicato sul sito del produttore con una didascalia alquanto eloquente: “Una nuova puntata della serie Sex in Public. In questa occasione vi presentiamo una scena al Wanda Metropolitano di Madrid con alcuni “problemi tecnici”. Spero che questa scena folle ti piaccia”. Che scoppiasse qualche qualche polemica era inevitabile, ma tanto il Signor Allende, sembra essere anche abbastanza abituato. Chissà, forse perché la sua professione non è ancora proprio ben vista dall’intera società o perché con il calcio ha già avuto a che fare…

ALTRE INCHIESTE – Già, perché una polemica nazionale che si era creata attorno al produttore nel 2016 aveva coinvolto… David De Gea. No, il portiere del Manchester United non si è prestato al cinema per adulti, ma è stato coinvolto in un’indagine, insieme all’attaccante dell’Athletic Iker Muniain, riguardante un’aggressione a sfondo sessuale che sarebbe stata pilotata dallo stesso Torbe. Oltre a questo, come riporta Mundo Deportivo. il pezzo grosso del cinema per adulti è stato accusato anche di riciclaggio di denaro sporco. Dopo qualche mese dallo scoppio dello scandalo, però, De Gea e Muniain sono stati dichiarati innocenti e non è stata nemmeno chiesta loro una testimonianza. All’epoca ad arrabbiarsi sono stati tutti i tifosi della nazionale, visto che lo scandalo è scoppiato in concomitanza con Euro 2016. Stavolta tocca a quelli Colchoneros. Che di certo non saranno contenti di vedere il tempio dell’Atletico Madrid…maltrattato in questa maniera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy