Il Manchester City vuole il nuovo Messi…ma non può prenderlo? Niente paura, c’è un trucchetto anti FPF!

Il Manchester City vuole il nuovo Messi…ma non può prenderlo? Niente paura, c’è un trucchetto anti FPF!

Il Manchester City è sulle tracce di Thiago Almada ormai da tempo: in Argentina lo chiamano già ‘il nuovo Messi’ e i Citizens sarebbero disposti ad offrire 23 milioni per prenderlo. E i problemi con il Fair Play Finanziario? Si possono…dribblare!

di Redazione Il Posticipo

Il Manchester City è una delle squadre più ricche in Europa. Il suo presidente esecutivo, Khaladoon Al Mubarak, è uno degli uomini più ricchi e potenti che si aggirino Nel calcio. Ma nonostante ciò, il Manchester City non può fare, progettare e acquistare tutto quello che vuole. C’è il Fair Play finanziario da rispettare con delle soglie sia per il budget acquisti, sia per il monte ingaggi. Questo potrebbe essere un problema, visto che il Manchester City ha messo gli occhi su uno dei giocatori più promettenti dell’Argentina: Thiago Almada del Velez Sarsfield. Il City, ipotizza la testata spagnola Sport, ha però un’idea per aggirare i paletti per accaparrarsi… il nuovo Messi.

PIACE MOLTO – Thiago Almada è solo l’ultimo di una lunga, lunghissima lista di ‘nuovi Messi’. Ma questo ragazzo, 17 anni, ha rubato gli occhi a tutta l’Argentina e sta facendo ben sperare, visto che in pochissimo tempo ha realizzato un’impressionante scalata. Partito dai livelli giovanili, c’è voluto poco per l’esordio in prima squadra fino ad arrivare alla realizzazione di tre reti e due assist stagionali in sedici presenze. Il ragazzo, al momento, è allenato da un ex Manchester United (passato anche per la Serie A), Gabriel Heinze. Sport scrive che il Manchester City segue il ragazzo già da molto tempo e gli osservatori, stregati dal suo tocco di palla, dalla sua visione di gioco e dalla sua facilità di dribbling, hanno consigliato alla società di prenderlo il prima possibile.

L’AIUTO – I Citizens sarebbero anche pronti a sborsare 23 milioni di euro per portarsi questo ragazzo a casa ma, al momento, la pratica sembra poco realizzabile principalmente per via dei limiti imposti dal Fair Play Finanziario. I limiti di regolamento che impedirebbero di spostare un diciassettenne dalla casa madre potrebbero essere assecondati acquistandolo e lasciandolo in prestito al Velez, ma il limite imposto dal FPF è un po’ più complicato da eludere. Ma un accordo potrebbe essere raggiunto grazie all’aiuto del Girona. Il club spagnolo, che fa parte del City Football Group, sarebbe ben felice di prendersi l’onere di acquistare Thiago Almada, per poi girarlo al City successivamente. Del resto, che male c’è ad accogliere un baby campione per una o due stagioni in “prestito”? Giusto il tempo per il Manchester City di sistemare un po’ le voci di bilancio e i conti per far rilassare l’attento occhio della UEFA…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy