Il Manchester City…dirotta il treno e i pendolari insorgono: “Si sono comprati anche questo…”

Il Manchester City…dirotta il treno e i pendolari insorgono: “Si sono comprati anche questo…”

Anche in Premier, invece di utilizzare gli aerei o di costringere i calciatori a noiosi viaggi in pullman, spesso si opta per il treno. La scelta del City ha però creato qualche polemica per uno stop…imprevisto.

di Redazione Il Posticipo

Avranno anche molti più ricavi dai diritti TV, venduti a cifre astronomiche in tutto il mondo, ma in fondo non è che i club della Premier siano poi così diversi da quelli della Serie A. Persino nei metodi di trasporto, perchè spesso e volentieri, invece di utilizzare gli aerei o di costringere i calciatori a noiosi viaggi in pullman, si opta per il treno. Una giusta via di mezzo, utilizzata anche con una certa frequenza. Ma dopo la lite tra Fellaini e un tifoso in occasione di una trasferta dello United, ora a fare notizia è il viaggio del Manchester City verso Londra.

TRENO – Come riporta il Daily Mail, la scelta di Pep Guardiola di arrivare in treno alla partita (poi vinta) contro il Watford, ha creato non pochi malumori. Non certo tra i calciatori, che se ne sono stati comodamente seduti nelle loro carrozze, passando il tempo tra social network e videogiochi. Ad arrabbiarsi sono stati…i pendolari, che hanno visto il loro treno invaso dall’intera rosa del Manchester City. Certo, non è che ci si possa lamentare, visto che certamente Pep e i suoi hanno regolarmente pagato il biglietto e che quindi avevano tutto il diritto di viaggiare verso Londra come tutti gli altri. Ma forse fare una sosta imprevista per farli scendere è stato un po’ troppo.

COMPRATO – Gli altri passeggeri del treno che da Manchester portava alla stazione londinese di Euston, a un certo punto hanno infatti sentito il mezzo frenare senza un motivo apparente alla stazione di Watford. La ragione? Far scendere il Manchester City il più vicino possibile a Vicarage Road. Tutto sensato, se non fosse che secondo i passeggeri la fermata non doveva esserci. “Sembra che quando qualcuno ha i soldi possa comprarsi ciò che vuole, Ci sono regole per loro e regole per le persone normali”, sostiene uno dei presenti. “Non credo che il treno si sarebbe fermato per me se avessi voluto scendere a Watford”, fa eco un altro. E l’ultima parola la mette un membro del personale di bordo, riportato sempre dal Daily Mail: “In pratica, il Manchester City si è comprato anche il treno”. Viste le ultime campagne acquisti, ironia sagace e…realistica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy