Il giovane Ramsey, amori e dolori: no ai ragni, sì…ai trattori!

Il giovane Ramsey, amori e dolori: no ai ragni, sì…ai trattori!

Su Twitter, in genere, si scoprono le novità. Ma ogni tanto vengono riproposte delle perle del passato. Una di queste? Il profilo Bebo (uno dei primi social network) di Aaron Ramsey. All’epoca gli piacevano i trattori, ne avrà uno a Torino?

di Riccardo Stefani

Primi cinque anni del duemila. Il primo indirizzo e-mail fatto da adolescenti, quello che si utilizzava per le chat o per il primo account nei primi social network dove postare i propri selfie. Tutto, questo dopo più o meno una quindicina d’anni, nella maggior parte dei casi tende ad imbarazzare l’utente dell’account. Ma il tempo passa e molti account non vengono chiusi ma dimenticati da tutti… o quasi. Infatti, nel Regno Unito qualcuno (compresi i tabloid) ha ripubblicato la vecchia immagine di profilo di Aaron Ramsey con la sue breve presentazione, dimenticati sul vecchio profilo di un social network chiamato Bebo. Il risultato è straordinario.

TRATTORE – A quanto pare, questo ripescaggio-social sta facendo quasi più scalpore del suo trasferimento alla Juventus, dopo tanti anni passati a difendere la maglia dell’Arsenal. Certo, a Torino potrebbe realizzare uno dei suoi “sogni” d’adolescenza. Una foto del suo vecchio profilo Bebo mostra un giovanissimo Ramsey in una posa giocosa insieme ad un amico mentre si appoggiano ad un trattore, apparentemente molto apprezzato dal ragazzo. Beh, a Torino, c’è un’azienda…che i trattori li produce da un centinaio di anni: magari potrà farsene inserire uno omaggio nel contratto? Oppure, più semplicemente, acquistarne uno con i circa 7 milioni l’anno che dovrebbe guadagnare.

(@Bebo Aaron Ramsey)
(@Bebo Aaron Ramsey)

COME I CHIODI – Una delle cose più divertenti è andare a tirare fuori dagli archivi del web le parole del giovane Ramsey scritte nella sua presentazione: “Ciao, sono Aaron, gioco a calcio per il Galles e per il Cardiff City. Sono alto circa un metro e ottanta con capelli ed occhi castani. Mi piace uscire con i miei amici e con la mia famiglia. Vicino a Caerphilly, vicino Cardiff, se volete conoscermi meglio aggiungetemi su MSN all’indirizzo…”. Fin qui tutto in regola, o quasi. Ma andando avanti arriva il capolavoro: “Sport preferito, il calcio. Non mi spaventa niente, sono un vero duro! Tranne quando ci sono di mezzo i ragni”. È vero,  tutti sono stati giovani ed esuberanti. Ma un’innocenza del genere non può non strappare un sorriso. E chissà che alla fine, leggendo queste righe, alla Juventus non gli facciano trovare un’auto aziendale…con le ruote più grandi del solito!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy