Il figlio della Pulce con la maglia del River Plate? La signora Messi spegne le polemiche

Il figlio della Pulce con la maglia del River Plate? La signora Messi spegne le polemiche

Antonella Roccuzzo, moglie di Lionel Messi, spegne le polemiche che si erano create per una foto del piccolo Mateo pubblicata su Instagram in cui indossava una maglia simile a quella del River Plate.

di Redazione Il Posticipo

Messi veste da ormai diciotto anni la maglia del Barcellona. Ha cominciato dalle giovanili, poi è passato dalla selezione C alla prima squadra passando per la seconda. Ha vinto trofei, titoli individuali, è stato riconosciuto come miglior giocatore del mondo o come uno dei due migliori e il tutto è condito dalla commovente e difficile storia della sua gioventù tra difficoltà fisiche ed emotive. Ma nonostante siano passati tanti anni dal suo approdo in Catalogna, la Pulce non dimentica mai le sue radici argentine e tifa ancora per il Newell’s Old Boys per il quale ha detto più di una volta di voler tornare a giocare prima di dare l’addio al calcio. Negli ultimi giorni però, una semplice foto di suo figlio ha fatto spaventare i tifosi del Newell’s.

NON SIA MAI – Antonella Roccuzzo, la compagna di vita di Leo Messi, aveva postato una foto del loro piccolo Mateo con una maglietta rossa con le tipiche tre bande orizzontali bianche che sono ormai iconiche di un noto marchio sportivo. In Argentina, come al solito, tutto ciò che riguarda il buon Leo, anche indirettamente, ha un’eco straordinaria e i tifosi del Newell’s che hanno notato tale foto si sono allarmati perché la maglietta indossata da Messi Jr. ricordava un po’ troppo una maglia del River Plate di qualche anno fa. Non sia mai! Così parte una piccola bufera sui social.

È DEL RIVER PLATE? – Una mamma attenta ai bisogni ma soprattutto alle passioni di suo figlio, si rende immediatamente conto quando l’immagine del figlio rischia di essere compromessa. Uno dei follower aveva commentato: “È del River? Antonella, rivela il segreto!” e Antonella Roccuzzo, ha dapprima risposto che si trattava di una semplice maglietta rossa che aveva come sola caratteristica comune alla maglia del River incriminata il marchio della casa produttrice. Poi ha pubblicato un’altra foto che ritraeva il figlio vestito con la stessa maglietta nella quale il capo d’abbigliamento era inquadrato per intero.

SCENARI ALTERNATIVI – D’altronde, il piccolo Mateo non si permetterebbe mai di rendersi protagonista di un tale atto d’insubordinazione all’autorevole figura paterna. Tifare River Plate sarebbe un vero azzardo. Figuriamoci se la maglietta fosse stata gialloblù come quella del Boca Juniors… In ogni caso la bufera si è placata e la famiglia si può stringere attorno a papà Leo. Sperando che l’infortunio possa essere superato prima possibile anche se, con buona probabilità, l’Inter si augura che argentino possa ultimare il riposo e le terapie senza alcuna fretta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy