Inter e Icardi, tre gradi di separazione

Inter e Icardi, tre gradi di separazione

Icardi e Inter, un rapporto che rischia di deteriorarsi. Il KO alla vigilia del Crotone apre lo scenario a diverse interpretazioni.

di Redazione Il Posticipo

Icardi e Inter, tre gradi di separazione. Il centravanti argentino è in forte dubbio per la sfida contro il Crotone. Un’assenza che ha già instillato forti dubbi. Si tratta di uno stop diplomatico? Possibile che già dopo due giorni dalla fine del mercato siano iniziati i mal di pancia?

I grado: il rapporto con l’Inter

Inutile girarci intorno. Dopo la fine del mercato di gennaio, anzi, a dirla proprio tutta, al termine dello scorso anno, qualcosa si è rotto. Icardi ha percepito da atteggiamenti e scelte della società che l’Inter non ha un programma per vincere a breve scadenza né la forza economica per competere con i top club europei, che sono pronti a ricoprirlo d’oro qualora scegliesse di abbandonare la barca nerazzurra. Icardi fino a poco tempo fa non aveva mai pensato all’addio, ma la vicenda Pastore ha toccato da vicino anche lui. Ha capito che Suning non può, perlomeno adesso, allestire una squadra capace di vincere in Italia e in Europa. E l’argentino non vuole ricalcare le orme di Christian Vieri, che ha segnato tantissimo in maglia nerazzurra senza mai vincere nulla.

II grado: il rapporto con Wanda

Un altro fattore determinante per l’addio all’Inter e a Milano potrebbe essere… Wanda Nara. La coppia più celebre e chiacchierata della Milano da bere sarebbe in crisi. Al netto del gossip, il deteriorarsi del rapporto può incidere profondamente anche sulle scelte professionali del calciatore. La signora Icardi ha cambiato il proprio account su sui vari social network in Nara, ovvero il suo cognome da nubile. Associare questa scelta al post di Icardi in cui scriveva che un addio aiuta a crescere può ricollegarsi a questo punto anche a una crisi coniugale, che interferirebbe sugli affari del calciatore argentino. Sua moglie infatti, oltre al rapporto familiare, ha anche un ascendente economico. È la procuratrice del calciatore. La possibile nuova riforma dell’albo dovrebbe mettere Wanda e i procuratori di famiglia…in fuorigioco, ma anche questa è una situazione da valutare attentamente.

III grado: i rapporti con lo spogliatoio

Buon ultimo, anche il rapporto difficile con lo spogliatoio. Al primo momento veramente complicato della stagione, il capitano si é concesso a microfoni e taccuini lanciando delle accuse neanche troppo velate ai compagni di squadra, colpevoli di non allenarsi con la giusta intensità è di impegnarsi poco anche durante i 90 minuti. Un j’accuse in piena regola, che non è piaciuto al resto dei compagni. Anche in questo caso qualche verità trapela dei social network. Brozovic, tanto per non fare nomi, ha smesso (ricambiato) di seguire il compagno su Instagram. Da valutare attentamente infine anche le scelte di Luciano Spalletti. Il tecnico nerazzurro è imbufalito dopo una sessione ti mercato al risparmio e potrebbe valutare scelte clamorose e il suo eventuale addio renderebbe più celere la partenza dell’argentino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy