Ibrahimovic sostiene Mourinho: “È l’allenatore giusto per lo United ed è davvero speciale perchè…”

Ibrahimovic sostiene Mourinho: “È l’allenatore giusto per lo United ed è davvero speciale perchè…”

In una situazione complicata come quella che sta vivendo al Manchester United, Josè Mourinho ha decisamente bisogno di tutto il supporto possibile. Se poi questo supporto arriva da una voce importante come quella di Zlatan Ibrahimovic, il portoghese non potrà che essere felice.

di Redazione Il Posticipo

In una situazione complicata come quella che sta vivendo al Manchester United, Josè Mourinho ha decisamente bisogno di tutto il supporto possibile. Se poi questo supporto arriva da una voce importante come quella di Zlatan Ibrahimovic, il portoghese non potrà che essere felice. In un’intervista per BetHard, riportata dal Mirror, lo svedese ha parlato del suo ex allenatore, con cui ha avuto modo di lavorare sia all’Inter che al Manchester United. E nonostante le strade dei due si siano divise, Zlatan non ha dubbi. Mourinho è davvero lo Special One e soprattutto è ancora la persona giusta per portare i Red Devils alla vittoria.

ARROGANZA? NO – “Perchè Mourinho è così speciale? Perchè prima di tutto è un vincente, ha questa mentalità vincente che gli fa fare qualsiasi cosa per ottenere il risultato che vuole. Conosce il calcio e legge bene le partite e gestisce non tanto le partite quanto le menti dei suoi giocatori. Quando è arrivato all’Inter ha subito fatto in modo che tutti dessero il 200%, ma non per la squadra o per se stessi, bensì per lui. E questo per me lo rende davvero speciale. Quando è arrivato ad altissimi livelli è stata una boccata di aria fresca, qualcosa di nuovo. Ha questo modo di esprimersi, questa fiducia in se stesso che ho anche io. La gente la chiama arroganza, ma non lo è“.

VITTORIA – Ma nonostante il caos di queste ultime settimane, Mou può portare lo United alla vittoria? Secondo Zlatan, assolutamente sì. “Credo che abbia l’abilità per vincere. Credo che sia l’allenatore giusto per il Manchester United e per la rosa che ha a disposizione. Ma come si dice, un allenatore è bravo quanto lo è la sua rosa, quindi non può fare miracoli se la squadra non è buona. Ma ritengo che la rosa dello United sia abbastanza competitiva. E poi è il terzo anno, e i calciatori si abituano sempre di più a quello che vuole in campo Mourinho. Quindi credo che possa vincere“. Difesa ad oltranza del suo vecchio coach? O Ibra vede qualcosa che i comuni mortali non possono neanche immaginare?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy