Alfio Basile: “Higuain in nazionale? Non lo vuole nessuno”. E su Messi…

Alfio Basile: “Higuain in nazionale? Non lo vuole nessuno”. E su Messi…

Alfio Basile, l’ultimo CT dell’Argentina capace di vincere un trofeo (Copa America 1993) si schiera contro Higuain e Sampaoli, ma ha anche qualcosa da dire su Diego e sulla Pulce.

di Redazione Il Posticipo
Higuain

“Higuain in nazionale? I tifosi non lo vogliono”. Parole e pensieri di Alfio Basile estratti dal libro “Generation Lio” e riportati dal “Clarin”. E se parla el señor Alfio, tutti sull’attenti. Anche se è “sin filtro”. Pensieri scritti in libertà. Se li può permettere. È un’autorità per il calcio argentino. L’ultimo commissario tecnico a condurre l’albiceleste a vincere. Anno di grazia 1993: la Selecciòn solleva nel cielo colombiano la Copa America. Da lì in poi, solo delusioni. L’ex CT ne ha per tutti. Non risparmia neanche Maradona (che richiamò in Nazionale per centrare la qualificazione ai Mondiali di USA ’94) Sampaoli e Messi.

HIGUAIN “Se la Cagò” – Ma perché i tifosi non vogliono Higuaìn? Tutto risale alla finale mondiale del 2014. Rio De Janeiro, stadio Maracanà: Argentina-Germania. El Pipita, dopo un regalo della difesa tedesca, ha palla buona, ma la spreca sul fondo a tu per tu con Neuer. “Se la cagò”. Basile non utilizza mezzi termini. “La gente non vuole Higuain perché ricorda cosa è successo nel 2010. Quel gol sbagliato fu il primo passo verso la sconfitta e la perdita del titolo mondiale. Io non so spiegarmi perché sia accaduto. Aveva venti metri di campo a disposizione, nessun avversario e la possibilità di piazzare il pallone dove voleva. Non so se si sia spaventato, ma è quello che sembra. Probabilmente è rimasto schiacciato dalla pressione di avere fra i piedi il pallone che avrebbe cambiato la storia del calcio argentino e avrebbe reso immortali lui e i suoi compagni”.

SAMPAOLI – Basile non le manda a dire neanche all’attuale commissario tecnico Sampaoli. “Non l’ho mai incontrato in vita mia, nell’ambiente degli allenatori non lo conosce nessuno. Fra di noi ci conosciamo tutti, spesso ci confrontiamo durante i convegni nel Sudamerica, ma lui non vi ha mai partecipato. Incredibile che alleni l’Argentina. Chiamato solo perché ha vinto una Copa America con il Cile“.

MESSI E MARADONA – Infine parole agrodolci su Messi. “Un alieno, un extraterrestre. Quando l’ho allenato io, però, il “club degli amici” ancora non esisteva”. Polemica aperta? Senza dubbio, anche in considerazione di ciò che ha scritto su Maradona. “Loco”. Pazzo. “Non sa quello che dice, parla senza pensare. Difende Nicolas Maduro nonostante tutti i morti ammazzati durante il suo governo. Un pazzo”. Insomma, da parte di Basile una parola buona per tutti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy