Nicolas Higuain: “Gonzalo sta bene alla Juventus e non si muove”

Nicolas Higuain: “Gonzalo sta bene alla Juventus e non si muove”

Intervenuto durante la trasmissione “Calciomercato l’originale” su Sky Sport, il fratello-procuratore di Higuain esclude la partenza dell’argentino. Anche qualora arrivasse Ronaldo.

di Redazione Il Posticipo

L’arrivo di Ronaldo significa che Higuain partirà? Non è affatto detto. Durante la trasmissione “Calciomercato l’originale” in diretta su Sky Sport, ha parlato Nicolas, il fratello procuratore di Higuain. E ha cancellato ogni possibile dubbio. Fino a prova contraria, Higuain non si muove…

CRISTIANO –  In primis, Nicolas non sa nulla della trattativa. “Gonzalo non sa nulla dell’eventuale arrivo di Cristiano. Sono stati compagni a Madrid, si conoscono ma non ne hanno parlato. Una coppia con Gonzalo sarebbe fantastica. Al Real hanno giocato spesso insieme, si conoscono a memoria”.

FUTURO – Nicolas Higuain non vede comunque il fratello lontano da Torino: “Al momento non abbiamo parlato con nessun club. Gonzalo si trova benissimo a Torino ha un gran rapporto con l’allenatore, si è adattato al sistema tattico e ha un contratto che vuole rispettare. Le voci di mercato sono solo parole. Gonzalo al momento ha altri tre anni con la Juve e non si muove. Al Real Gonzalo giocava centravanti e Cristiano esterno. Dopo lui ha fatto una carriera enorme in blancos. Spazi ristretti? Non credo, si completano”.

ALLEGRI&SARRI – Sembra che ci siano state discussioni con Allegri? Il fratello nicchia: “Poco feeling con Allegri? Nessuno mi ha mai detto nulla. Gonzalo ha un codice personale, non mi racconta mai nulla. Non sono al corrente di alcun litigio. Con Sarri il rapporto è ottimo, Gonzalo vuole molto bene al tecnico lo considera quasi un padre calcistico. A parte che Maurizio non è ancora un allenatore nel Chelsea, ribadisco che non ho parlato né con la dirigenza bianconera né con gli inglesi. Non vedo la possibilità di partire”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy