Hazard, simply The Best: “Sono il migliore al mondo, devo ripeterlo di nuovo?”

Hazard, simply The Best: “Sono il migliore al mondo, devo ripeterlo di nuovo?”

Altra conferenza stampa di Hazard, altre dichiarazioni che fanno rumore. E stavolta, udite udite, il Real Madrid non c’entra (quasi) nulla.

di Redazione Il Posticipo

Quando gli dei del calcio hanno assemblato quel fenomeno che risponde al nome di Eden Hazard, la lista degli ingredienti ha avuto qualche piacevole imprevisto. Al belga sono state infatti assegnate dosi almeno doppie di talento e di autostima, mentre è evidente la totale mancanza di peli sulla lingua. Il che porta il capitano della nazionale di Martinez a fare dichiarazioni, sia sul suo futuro che su se stesso, che di norma fanno il giro del mondo e delle prime pagine dei giornali. L’ultima delle quali è arrivata nella conferenza stampa che precede il match con la Svizzera. E, udite udite, stavolta il Real Madrid c’entra poco.

MIGLIORE – Certo, anche questa volta Hazard non si è fatto sfuggire l’occasione di ricordare al mondo quanto ci tenga a indossare la maglia dei Blancos, ma questa ormai non è una novità. La parte più interessante dell’incontro con i giornalisti è infatti quella che riguarda la percezione di se stesso da parte del belga, a cui viene chiesto se, vista la forma straordinaria mostrata negli ultimi tempi, in questo momento si ritiene il miglior calciatore del mondo. La risposta? In puro stile Hazard, con tanto di risata. “Di nuovo? Sì, l’ho già detto altre volte e ora lo ripeto anche a te”. Per un bagno di umiltà, decisamente meglio rivolgersi altrove?

IRONIA – In effetti si tratta di una dichiarazione forte, soprattutto considerando che ci si avvicina a dicembre, quando verrà assegnato il Pallone d’Oro. E nonostante Hazard non sia tra i favoriti, soprattutto perché tra Chelsea e Belgio non ha portato a casa nè la Premier League, nè l’Europa League, nè il mondiale, il numero 10 si pone comunque al livello dei migliori. Anzi, anche più in alto di tutti. Ma lo fa con il sorriso sulle labbra, nascondendo con l’ironia qualcosa che in realtà pensa sul serio, come la battuta (ma non troppo) sulla necessità di giocare in Spagna per puntare a vincere il Pallone d’Oro. E quindi, come sempre, scherzando Hazard ha detto la verità. Poco umile? No, perché il belga chiude chiosando “si può sempre migliorare”. E se lo dice…il migliore del mondo, c’è da fidarsi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy