Ha 40 anni, ma segna come due attaccanti di 20: Claudio Pizarro di nuovo in nazionale peruviana?

Ha 40 anni, ma segna come due attaccanti di 20: Claudio Pizarro di nuovo in nazionale peruviana?

Tornato al Werder Brema, società che quasi vent’anni fa lo aveva prelevato dal Perù, Claudio Pizarro ha segnato tre gol nelle ultime tre partite. In arrivo la chiamata da El Tigre Gareca?

di Redazione Il Posticipo

La nazionale peruviana ha interrotto la scorsa estate, dopo ben trentasei anni, l’interminabile periodo di trentasei anni che ha visto la blanquirroja fuori dalle competizioni mondiali. Nonostante la squadra abbia mostrato qualche indecisione, in Russia non ha poi sfigurato considerando che ha dovuto interfacciarsi con la durissima Danimarca e con la nazionale che di lì a pochi giorni si sarebbe laureata campione del mondo. Sotto la guida di El Tigre Gareca, trascinata dall’esperienza di Guerrero e Farfan e ammaliata dal talento e dall’impegno del giovane Cueva, in fin dei conti, la nazionale peruviana non può lamentarsi. Ora però c’è qualcuno che sembra bussare alle porte della selezione sudamericana a suon di pallonate. Si tratta di Claudio Pizarro che a quarant’anni è tornato a segnare come due attaccanti di venti.

LA CARRIERA – Il “Bombardiere delle Ande” è tornato al Werder Brema nell’ultima sessione di mercato e in un certo senso può considerarlo come un ritorno a casa visto che la squadra del nord della Germania è stata la prima a scommettere sul suo talento. Lì Pizarro ha trovato la piena maturazione tanto che, a malincuore, lasciava Brema per andare più a sud, in Baviera Dal 2001 al 2007. Dopodiché ha cominciato ad essere corteggiato dagli altri top club europei come il Chelsea. Tra l’altro quello della scorsa estate non è neanche il primo ritorno a casa: era già tornato da Londra per il periodo 2008/2012 e di nuovo dalla Baviera nel 2015 per restare fino al 2017.

RITORNO A CASA – Dopo un anno al Colonia che lo ha visto subentrare in solo qualche scampolo di partita, compiuti i quarant’anni Pizarro ha capito che a quell’età si mette la testa a posto e si pensa alla famiglia. Ecco perché è tornato ancora a Brema. Tra il 31 ottobre e il 4 novembre il quarantenne è subentrato in tre partite segnando tre gol di cui due in campionato e uno in coppa di Germania. Va poi detto che nonostante l’età il peruviano si presta ancora molto bene a una certa duttilità: gioca anche da trequartista e le sue capacità di gioco di squadra gli hanno fruttato anche due assist.

NAZIONALE? – Vista la squalifica di Paolo Guerrero, l’età abbastanza avanzata di Jefferson Farfan e l’inesperienza internazionale di molti altri ragazzi come Cueva e Advincula, che comunque hanno fatto una gran bella figura al mondiale, non potrebbe tornare utile a Ricardo Gareca? L’allenatore della Blanquirroja potrebbe aver bisogno di giocatori di spessore per la sua nazionale, con una certa esperienza e tanta voglia di giocare a calcio e Claudio Pizarro, anche secondo più di qualche giornalista tra As e Goal, sembra essere il candidato ideale per un allenatore che ha di questi bisogni. Poi, se la carta d’identità dice che è nato nel 1978, che la lascino parlare: a lui non interessa e continua a buttarla dentro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy