Guardiola: FA Cup in tasca e attacco alla stampa? “Alla gente non piacciono i vincitori. Se il Liverpool avesse vinto la Premier…”

Guardiola: FA Cup in tasca e attacco alla stampa? “Alla gente non piacciono i vincitori. Se il Liverpool avesse vinto la Premier…”

Il manager dei Citizens è stato molto polemico alla vigilia della finale di FA Cup col Watford: secondo il tecnico, i campioni d’Inghilterra infatti non vengono rispettati come Liverpool e Manchester United… soprattutto dai media!

di Redazione Il Posticipo

Tripletta con l’amaro in bocca? Il Manchester City sogna di alzare l’FA Cup a Wembley contro il Watford per entrare nella storia: nessun club in passato infatti ha conquistato tutte e tre le competizioni nazionali nello stesso anno (i Citizens hanno vinto già la Premier e la Carabao Cup). Tutti contenti qualora ci dovessero riuscire? Macché! Pep Guardiola ha polemizzato nei confronti della stampa e del clima che respira intorno alla sua squadra.

STAMPA– Chi vince non piace a nessuno! Il manager è stato schietto alla vigilia della finale di FA Cup: “Alla gente non piacciono i vincitori. Qui, in Spagna, in Italia, ovunque. I nostri tifosi però sono felici per quello ciò che abbiamo fatto. Li sento per stada, ricevo tante lettere dalla gente. Sono incredibilmente soddisfatti”. Secondo Guardiola la sua squadra starebbe combattendo contro il peso della storia, che Oltremanica premia Liverpool e United: “Se il Liverpool avesse vinto la Premier quest’anno sarebbe stato un risultato ‘incredibile’. Quando la vince il City tutti dicono ‘oh, va bene'”. Il manager ha attaccato la stampa: “Lo scorso lunedì il primo articolo del sito Daily Mail era sulla discussione di Paul Pogba con i fan all’Old Trafford e non sul fatto che abbiamo vinto la Premier. Non siamo considerati come i nostri rivali e per questo siamo soddisfatti per quanto fatto negli ultimi dieci anni”.

CHAMPIONS – Settimana turbolenta per Guardiola sul fronte Champions: il City potrebbe essere escluso dalla prossima edizione per le presunte violazioni della FFP. Il manager ha ribadito l’innocenza del club dopo i colloqui avuti con l’amministratore delegato Ferran Soriano e col presidente Khaldoon Al-Mubarak: “So che cosa hanno fatto e mi fido di loro. La gente aspetta che veniamo ritenuti colpevoli, ma siamo innocenti fino a prova contraria. Il City è disposto a mostrare tutti i documenti, tutto quello che è stato fatto”. Il manager ha ribadito la sua volontà di restare sulla panchina dei campioni d’Inghilterra: “Rimango qui per due stagioni, non vado da nessuna parte”.

LIVERPOOL – In settimana si è alzato un polverone per il video in cui giocatori e staff del City sono stati filmati sull’aereo di ritorno da Brighton mentre cantano una canzone dispregiativa nei confronti del Liverpool. Il club ha negato che la versione alternativa di “Allez, Allez, Allez” si riferisse a Sean Cox, il fan dei Reds attaccato dai tifosi della Roma alla vigilia della semifinale della scorsa Champions, oppure alla strage di Hillsborough. Guardiola ha preso le distanze dall’accaduto: “Mi dispiace se qualcuno si è offeso. Non ci siamo riferiti a ciò che è accaduto a Hillsborough o a Cox. Non potremmo mai offendere nessuno per queste tragedie”. Guardiola si è tolto parecchi sassolini dalla scarpe… prima di alzare anche l’FA Cup?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy