Goodbye Eden? Crouch sceglie i migliori della Premier e spaventa i tifosi del Chelsea. “È l’ultimo anno che posso farlo perché…”

Goodbye Eden? Crouch sceglie i migliori della Premier e spaventa i tifosi del Chelsea. “È l’ultimo anno che posso farlo perché…”

L’attaccante del Burnley vede poco il campo, ma fuori si diverte parecchio. La top 11 del “Pinocchietto” sa tanto di Liverpool (però non c’è Salah) e pochissimo di Chelsea… e il prossimo anno la quota Blues potrebbe persino scomparire.

di Redazione Il Posticipo

Peter Crouch fa già l’allenatore? Per l’attaccante del Burnley non è ancora tempo di seconda vita… nonostante il campo in Premier League lo veda col binocolo! Di recente il “Pinocchietto” ha parlato più con le parole che coi gol, ma a 38 anni è più che plausibile dopo aver fatto ottime cose nel calcio d’Oltremanica. Questa volta l’ex Liverpool si è divertito a scegliere i migliori undici del campionato inglese anche se mancano ancora quattro giornate alla fine: titolarissimo Eden Hazard ovviamente, ma sarà l’ultima volta? E sull’escluso Salah…

GOODBYE EDEN? – Chi non vorrebbe Hazard nella propria squadra? Nemmeno il “Pinocchietto” Crouch ha resistito di fronte alla possibilità di schierare la stella belga nella sua top 11 stagionale, ma potrebbe averlo fatto per l’ultima volta. L’ex attaccante dei Reds è stato chiaro ai microfoni del Daily Mail: “Temo che non lo prenderò più per la mia squadra. Ha fatto un inizio di stagione straordinario, ma il Chelsea deve sperare di finire nelle prime quattro o di vincere l’Europa League per trattenerlo”. Entrambe le strade portano in Champions, l’habitat naturale per uno col suo talento. Dopo aver allarmato i tifosi dei Blues, Crouch ha pensato di colpire anche quelli dei Reds…

SALAH IN PANCA – Il “Pinocchietto” ha scelto un 4-2-3-1 super offensivo: Alisson (Liverpool) tra i pali; in difesa da destra verso sinistra Wan-Bissaka (Crystal Palace), Van Dijk (Liverpool), Laporte (City), Robertson (Liverpool); centrocampo a due formato Hazard (Chelsea) ed Eriksen (Tottenham); trequarti stellare con Sterling (City), Mané (Liverpool) e Son (Tottenham) alle spalle dell’unica punta Agüero (City). E Salah? Crouch ha spedito l’egiziano in panchina nonostante stia risultando fondamentale per i Reds nella corsa al titolo: “È terribile aver dovuto escludere Salah perché nelle ultime due settimane ha alzato il livello delle sue prestazioni”. Ma Crouch probabilmente potrà rifarsi l’anno prossimo nei confronti dell’egiziano… a differenza di Hazard che invece ha già preparato le valigie?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy