Giggs: “Cristiano è andato alla Juventus perchè è ossessionato da Messi”

Giggs: “Cristiano è andato alla Juventus perchè è ossessionato da Messi”

Parlando del trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus, Ryan Giggs, suo ex compagno di squadra ai tempi del Manchester United, rivela il motivo per cui il portoghese avrebbe accettato…la corte della Signora.

di Redazione Il Posticipo

Sei anni assieme, con la maglia del Manchester United. Se qualcuno può sostenere di conoscere bene Cristiano Ronaldo, di certo Ryan Giggs fa parte della lista. Il gallese e il portoghese hanno scritto assieme pagine indimenticabili nella storia dei Red Devils tra il 2003 e il 2009, sollevando assieme la Champions League al cielo di Mosca nella stagione 2007/08. E anche l’attuale selezionatore del Galles ha ovviamente detto la sua riguardo il trasferimento del suo ex compagno di squadra alla Juventus. Una notizia di mercato che ha fatto il giro del mondo e che ha sorpreso il tredici volte campione d’Inghilterra, almeno a sentire le sue parole a ITV Sport.

OSSESSIONE – “Sono abbastanza sorpreso che Cristiano abbia deciso di lasciare il Real Madrid e di trasferirsi in Italia. Credo che per lui sia una gran bella sfida, ma comunque sta andando in una squadra molto importante. Avere scritto sul proprio curriculum Real Madrid, Manchester United e Juventus non è esattamente una cosa da tutti”. Ma perchè, secondo Giggs, il portoghese avrebbe preso una decisione abbastanza inaspettata? Un motivo per il gallese c’è… “È ossessionato dall’essere migliore di messi. E ora può dire ‘ho vinto in Inghilterra, ho vinto in Spagna e vincerò anche in Italia. Ah, e ho vinto anche con il Portogallo!‘”.

SFIDA INFINITA – La sfida infinita, dunque, quella che ha segnato gli ultimi dieci anni del calcio mondiale e che, nonostante i due protagonisti abbiano entrambi superato i trenta, non ne vuole sapere di affievolirsi. Un confronto a cui Cristiano, evidentemente, tiene tantissimo se anche Giggs non può non sottolineare quanto sia importante per il portoghese uscire vincitore da questa particolare dicotomia. “Sì, credo che il fatto di aver vinto ovunque possa essere…la sua tesi per rispondere alla classica domanda ‘Ronaldo è meglio di Messi?‘”. E se l’ossessione di CR7 per la Pulce porterà a Torino gli stessi risultati ottenuti a Madrid, dalle parti di Corso Galileo Ferraris bisognerà pensare di mandare almeno una lettera di ringraziamento a Messi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy