Genoa e Milan, fra calcio e mercato

Genoa e Milan, fra calcio e mercato

Genoa-Milan è una sfida che intreccia calcio e mercato e le esigenze di due calciatori in rossoblu in predicato di essere rossoneri.

di Redazione Il Posticipo

A metà fra il mercato e il campionato. Genoa-Milan è una sfida particolare che intreccia ciò che accade dentro e fuori dal campo. Una sfida particolare soprattutto per chi potrebbe tornare a Milano e chi invece potrebbe raggiungerla. Due indiziati: Bertolacci e Laxalt.

Bertolacci, un non ritorno

Bertolacci, tornare per andare nuovamente via? Non è impossibile che il Genoa decida di trattenere il calciatore, in prestito secco in rossoblù. A Genova il ragazzo ha ritrovato brillantezza e continuità smarrita nei mesi milanesi. Sarà stato il mare, o più probabilmente un ambiente e un modulo tattico più aderente alle sue caratteristiche. Di certo il ragazzo, prelevato per venticinque milioni dalla Roma, non è mai riuscito a esprimere pienamente il proprio talento. In rossonero poco spazio e meno fortuna. Al Genoa invece è il primo per rendimento e chilometri percorsi. Sono 145, invece, quelli che separano il capoluogo ligure da quello lombardo. Una strada che il centrocampista sembra restio a percorrere. Ha trovato la sua dimensione a Genova e vorrebbe rimanerci. Guadagna un po’ troppo, però, per le casse rossoblù. Due milioni di euro. L’idea è di spalmare il contratto. I rapporti fra i dirigenti sono ottimi.

Laxalt, obiettivo più raggiungibile

Il favore, fra l’altro, può essere restituito. Al Milan interessa, eccome, Laxalt. L’esterno rossoblù è seguito da qualche tempo da Mirabelli e Fassone che potrebbero inserire Bertolacci proprio come “grimaldello” per sbloccare la trattativa e far approdare a costo praticamente zero il tuttofare sudamericano, che è considerato sia un’alternativa a Calhanoglu che a Borini sulla fascia sinistra. Il Genoa lo valuta dieci milioni ma la cifra è destinata a scendere. La situazione è facilmente sbloccabile. Bertolacci al Genoa e Laxalt in rossonero. Uno scambio secco, senza alcun esborso economico per entrambe. Ci guadagnano tutti. Il Milan che libera il centrocampista. Il Genoa che accontenta Laxalt. La sensazione è che se ne parlerà parecchio. E che si possa fare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy