Felipe Melo spedisce Vinicius Jr a Madrid…rotolando!

Felipe Melo spedisce Vinicius Jr a Madrid…rotolando!

Vinicius Jr, la giovane promessa del calcio brasiliano, è in procinto di lasciare il Flamengo e di unirsi al Real Madrid. E nell’ultima partita di campionato, un celebre connazionale piuttosto “pragmatico” ha deciso di farlo arrivare prima. Come? Rotolando.

di Redazione Il Posticipo

Viva i Millennials, le star del calcio di domani. Uno dei profili più interessanti è quello dell’ormai celebre Vinicius Junior, veloce attaccante in forza al Flamengo, in dirittura d’arrivo a Madrid, sponda blanca. Ma in quella che potrebbe essere la sua ultima uscita con la maglia rossonera, il diciassettenne ha però rischiato grosso. Un tiro in acrobazia spericolata? No, peggio. Ha osato scendere in campo contro Felipe Melo.

CON FELIPE NON SI SCHERZA – Il centrocampista brasiliano ha trentaquattro anni, il doppio di quelli di Vinicius, e, almeno dal punto di vista dell’esperienza, avrebbe davvero molto da insegnare al ragazzo. E così al cinquantottesimo minuto, dopo averlo osservato per bene, decide di dare una lezione a quel giovane e impertinente fulmine. Titolo? “Con Felipe non si scherza”. Quando un Palmeiras piuttosto sbilanciato in avanti perde palla al limite dell’area di rigore avversaria e parte il contropiede del Flamengo, Vinicius scopre una legge non scritta del calcio. Felipe Melo non sarà velocissimo, ma quando è “affamato”, in scivolata, può arrivare ovunque. Come, ad esempio, in pieno sulla caviglia del giovane fenomeno, che viene abbattuto senza troppi fronzoli e si fa più di qualche metro di campo rotolando. Espulsione? Macchè, solo giallo. I cartellini importanti l’arbitro se li tiene per i minuti di recupero, quando dopo nove ammonizioni arrivano sei rossi diretti, tre per parte. Incredibile a dirsi, ma il buon (?) Felipe nella lista non c’è.

E IL REAL? – In compenso, l’ex calciatore di Juventus, Inter e Fiorentina, che ha anche polemicamente postato una foto dell’intervento su Instagram, si è beccato una serie infinita di insulti attraverso i social network, dove i più…rilassati lo hanno definito un macellaio. E quelle della caviglia di Vinicius centrata da Melo non sono certo immagini che faranno piacere al Real Madrid. Uno dei motivi per cui la Casa Blanca vuole accelerare il trasferimento dell’ormai quasi diciottenne in Spagna sono proprio le attenzioni esagerate nei suoi confronti da parte degli avversari, che rischiano di nuocere gravemente alle articolazioni della nuova stella del calcio verdeoro. Visto l’intervento ricevuto (ma anche il nervosismo a fine gara), difficile dare torto alla società iberica. Il Flamengo vorrebbe riaverlo in prestito almeno per altri sei mesi. Ma se poi a fine 2018 Vinicius Jr dovesse tornare a Madrid…rotolando, quanto potrebbero infuriarsi dalle parti del Bernabeu?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy