Duro dal cuore d’oro: Pepe rescinde con il Besiktas e…paga gli stipendi allo staff

Duro dal cuore d’oro: Pepe rescinde con il Besiktas e…paga gli stipendi allo staff

In vista della sessione di mercato invernale, un altro giocatore di indubbio valore ed esperienza si libera a parametro zero. Pepe rescinde il suo contratto con il Besiktas, ma va via con un gesto davvero inaspettato.

di Redazione Il Posticipo

Piano piano, mentre la gente comune si preoccupa di acquistare i regali di Natale, allenatori e direttori sportivi si guardano attorno per pensare ai loro acquisti. Che potrebbero diventare contemporaneamente buoni, anzi, ottimi propositi per l’anno nuovo. Una delle prime occhiate, nel centro commerciale del calcio, va data al reparto giovani talentuosi ma subito dopo, specie se le finanze non consentono di realizzare chissà quale spesa, il reparto sempre molto interessante è quello degli svincolati. E ora, nella lista dei giocatori a parametri zero, va aggiunto un altro giocatore di grande esperienza e indubbio valore: Pepe.

STRATEGICO – Lex centrale difensivo del Real Madrid, ceduto al Besiktas nel 2017, ha raggiunto un accordo con il club turco per rescindere il proprio contratto.Con i bianconeri, il trentacinquenne ha disputato 52 partite segnando sette gol e facendone fare altri tre ai suoi compagni. Visto il ruolo e il palmares, non certo quello dell’ultimo arrivato, uno svincolato decisamente di lusso per molte squadre a gennaio. Certo, il difensore, sebbene possa arrivare a parametro zero dall’eventuale pretendente, non guadagna poco.

CUORE D’ORO – E Marca riporta che è proprio per questo che il Besiktas ha deciso di lasciarlo andare: il periodo di crisi finanziaria del club bianconero di Istanbul dovrebbe essere la causa scatenante della trattativa che farà cambiare strada al difensore portoghese nato in Brasile. Che però ha il club turco davvero nel cuore e lo ha dimostrato con l’ultimo gesto da calciatore del Besiktas. Marca riporta che prima di lasciare la squadra, Pepe ha rinunciato al suo ultimo mese di stipendio e ha chiesto che i soldi risparmiati siano destinati a pagare parte dello staff (in particolare chi si occupa della cucina e della cura del campo). Una scelta davvero inaspettata per un calciatore che ha sempre avuto la nomea di duro. Ma evidentemente, in questo caso, l’amore per il Besiktas ha vinto su tutto. E anche se club e difensore si sono lasciati, di certo non si dimenticheranno mai l’un l’altro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy