Dove finirà Golovin? Mamma Svetlana una mezza idea ce l’ha…

Dove finirà Golovin? Mamma Svetlana una mezza idea ce l’ha…

Che la signora Golovin possa sapere più di qualcosa riguardo il futuro di suo figlio Aleksandr è abbastanza probabile. Tutti lo cercano, tutti lo vogliono e qualcuno a fine mondiale lo porterà via da Mosca. Chi? La mamma ha idee chiare…

di Redazione Il Posticipo

La mamma è sempre la mamma. E in alcuni casi, l’augusta genitrice è in grado di stabilire i destini calcistici del proprio figlio. Non siamo ai livelli della signora Veronique, che di Rabiot è madre e procuratrice, ma che la signora Golovin possa sapere più di qualcosa riguardo il futuro di suo figlio Aleksandr è abbastanza probabile. Tutti lo cercano, tutti lo vogliono e qualcuno a fine mondiale lo porterà via da Mosca. Difficile che il talento del classe 1996 rimanga ancora a lungo confinato nel campionato russo, soprattutto quando le richieste sono importanti; Juventus, Barcellona, Arsenal e Chelsea. Ma dove finirà la stella del CSKA?

MAMMA SVETLANA – Lo racconta mamma Svetlana, che al Sun rivela che c’è qualcuno che è favorito per ottenere i servigi del talentuoso ragazzo di casa. Neanche a dirlo, sarà la presenza di Abramovich ed il suo…diritto di prelazione sui calciatori russi, ma pare proprio che il Chelsea (e Maurizio Sarri, quando sarà tutto risolto e potrà essere annunciato come nuovo tecnico dei Blues) sarà la prossima squadra del russo. A diretta domanda del tabloid, la risposta è abbastanza chiara: “Sì, le due società stanno parlando, ma non sappiamo i dettagli. Sacha al momento pensa solo alla Russia e alla Coppa del Mondo. Del suo passaggio a un altro club se ne parlerà a mondiale finito“. Certo, ma il fatto che il CKSA ed il Chelsea, che certamente ha anche maggior facilità…linguistica per trattare, stiano parlando, fa sospettare che le altre pretendenti, tra cui la Juventus, siano almeno un passo indietro rispetto alla società di Abramovich.

DOPO IL MONDIALE – E se è ancora presto per il tifosi dei Blues per esultare, c’è chi se lo gode in questo mondiale che finora è stato pieno soddisfazioni. “Ora tutti amamno Sacha, anche quelli che non sanno cosa sia il calcio. E la sua più grande tifosa è sua nonna, che ha 83 anni ma non si perde una partita“. Ma se tutto si deciderà dopo l’eliminazione della Russia, la speranza dalle parti di Stamford Bridge è che la Croazia metta fine al sogno di Golovin e compagni. Niente di personale, ma ragion di stato. E chissà. Forse arriverà prima il centrocampista che l’allenatore. Del resto, se si mette in mezzo la genitrice… Si sa, la mamma è sempre la mamma!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy