Diego Costa: il fisco è un incubo? L’attaccante salta l’allenamento perché…non ha chiuso occhio!

Diego Costa: il fisco è un incubo? L’attaccante salta l’allenamento perché…non ha chiuso occhio!

Continua il momentaccio dell’attaccante dopo l’espulsione nella sfida Barcellona-Atletico Madrid costata di fatto il titolo alla squadra di Diego Simeone. Giovedì l’attaccante avrebbe saltato l’allenamento perché troppo stanco… mentalmente!

di Redazione Il Posticipo

Dietro un mancato allenamento possono esserci più ragioni: guai fisici, semplice stanchezza, ma anche qualche preoccupazione di troppo! Diego Costa non sta passando un bel momento: brucia ancora l’espulsione rimediata al Camp Nou nella sfida che è valsa di fatto il titolo nella Liga tra il Barcellona e l’Atletico Madrid. E adesso sulla spalle dell’ex attaccante del Chelsea sembra gravare anche un altro peso tutt’altro che indifferente…

ISPEZIONE FISCALE – Diego Costa si è rifiutato di allenarsi col resto dei suoi compagni di squadra giovedì mattina: secondo quanto appreso da As, il giocatore si è detto stanco per non aver chiuso occhio durante la notte precedente. Il motivo? Il fisco ha messo gli occhi su di lui. Stando a quanto denunciato dall’Agenzia delle Entrate e riportato dal Mundo Deportivo, nel 2014 l’attaccante avrebbe defraudato il fisco per 1,1 milioni di euro di diritti d’immagine, provenienti da un contratto con Adidas. Secondo l’ispezione fiscale, inizialmente si trattava di 2,3 milioni di euro a cui va aggiunto un reato contro il Tesoro pubblico datato al 2013, la cui denuncia è stata ritirata.

PROCEDIMENTO DISCIPLINARE – Queste ragioni hanno spinto l’attaccante dell’Atletico a presentarsi nel centro sportivo di Majadahonda nella giornata di giovedì per comunicare la volontà di non allenarsi. Per la stella dell’attacco piove sul bagnato? Mercoledì il club gli ha comunicato che è stato aperto un procedimento disciplinare ai suo danni. Obiettivo? Punirlo dopo la maxi-squalifica di otto partite rimediata dopo il Barcellona: nonostante abbia provato a difendersi in qualunque modo, ci sono le prove dei gravi insulti fatti al Camp Nou dal giocatore all’arbitro. Lo staff dei Colchoneros si aspetta che il giocatore si alleni venerdì, anche se non è stato ovviamente inserito nella lista per la partita contro l’Eibar. Solo l’arrivo della nuova stagione farà ritrovare il sorriso all’ex attaccante del Chelsea? E chissà se questo accadrà a Madrid o…da qualche altra parte…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy