Di Matteo: “Hazard potrebbe non andarsene quest’anno”. Ma la sua numero 10 è già promessa…

Di Matteo: “Hazard potrebbe non andarsene quest’anno”. Ma la sua numero 10 è già promessa…

L’ex allenatore del Chelsea Roberto di Matteo non è sicuro che Eden Hazard lasci il club questa estate. Ma se così fosse si potrebbe creare qualche problema di… eredità. C’entra il rinnovo di Hudson-Odoi.

di Redazione Il Posticipo

Eden Hazard, il Chelsea e il Real Madrid. Sarà quasi un peccato quando il belga porrà la propria firma sul contratto offertogli dalle Merengues (se mai dovesse davvero accadere): ci si potrebbe ritrovare come nella situazione di senso dell’abbandono come quando si segue l’ultima puntata della propria telenovela preferita. Perché di telenovela si tratta, questo è chiaro. Soprattutto dopo il pareggio contro il Leicester City, le dichiarazioni del numero 10 dei Blues sono state accolte quasi come un addio ufficiale ma c’è qualcuno che crede ancora che possa rimanere per un’altra stagione e questa persona è il suo ex allenatore, Roberto Di Matteo. Paradossalmente, però, la sua permanenza potrebbe creare qualche problema.

CHI LO SA? – Il tecnico italiano ma nato in Svizzera ha voluto dire la sua al quotidiano The Sun sulla questione legata all’esterno corteggiato dal Real Madrid. In parte, Di Matteo lo conosce Hazard in quanto il belga arrivava dal Lille proprio durante la sua gestione e non è sicuro che questo matrimonio s’abbia da fare… almeno quest’estate: “Chi lo sa? Il Chelsea ha il blocco del mercato quindi sarà difficile per tutti andarsene se il club non ha intenzione di lasciare andare i giocatori. Lui è il tipo di giocatore che fa la differenza, può cambiare una partita individualmente e non ci sono molti giocatori così. Sarebbe davvero un peccato perdere un giocatore del genere ma… non credo che se ne andrà tanto facilmente. Comprensibile che voglia andarsene ma non è detto che accada quest’anno“.

E HUDSON-ODOI? – Gli indizi, però, ci sono tutti: in primis, qualora il Chelsea si rifiutasse di venderlo ora, il belga potrebbe cominciare ad accordarsi individualmente con un altro club già a gennaio visto che a giugno 2020 il suo contratto scadrà e lui ha fatto intendere più di una volta di non aver minimamente intenzione di rinnovare. In secondo luogo, sempre il Sun riporta che la maglia numero 10 di Hazard è stata promessa al giovane Callum Hudson-Odoi per agevolare le trattative di rinnovo contrattuale: creare una frattura anche con la stella del futuro non sarebbe proprio una mossa scaltra visto il blocco del mercato e il precedente per il quale è passato il Manchester City con Jadon Sancho.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy