De Boer, ore contate ad Atlanta? Definisce i tifosi “viziati” e loro rispondono per le rime

De Boer, ore contate ad Atlanta? Definisce i tifosi “viziati” e loro rispondono per le rime

L’ex tecnico dell’Inter verso un nuovo esonero? Ad Atlanta sono già insoddisfatti della sua gestione, e soprattutto pesa quel “viziati” riferito ai tifosi che gli si è già rivoltato contro…

di Redazione Il Posticipo

Frank De Boer, un uomo in perenne discussione. L’ex allenatore dell’Inter è già nell’occhio del ciclone dopo appena sei partite oltreoceano. I numeri, del resto, non lo aiutano: sinora l’Atlanta ha collezionato due vittorie un pareggio e tre partite nelle sue prime sei uscite. Non esattamente uno score entusiasmante.

CONTESTAZIONE – Quanto basta, comunque, per far montare la contestazione: molti tifosi, secondo quanto riporta il sito ESPN, non sono affatto contenti del gioco espresso, e, al netto dei risultati, la sensazione è che il tecnico abbia già i giorni contati. Quel che preoccupa maggiormente, è la fragilità del reparto difensivo, che ha già incassato nove reti. Una media, tutt’altro che esaltante, di un gol e mezzo a partita che contribuisce al decimo posto in conference.

SCUSE – De Boer, fra l’altro, avrebbe annusato l’aria, affatto salubre, che lo circonda. E ha già chiesto scusa dopo l’eliminazione in Champions Nordamericana dopo la vittoria maturata con il Monterrey.  Che non basta, visto il 3-1 complessivo che potrebbe chiudere, con larghissimo anticipo, l’esperienza dell’ex allenatore nerazzurro oltreoceano. Ad aggravare ulteriormente la situazione, una incomprensione che rischia di costare carissimo.

VIZIATI – Tutto nasce da un aggettivo, “viziati”, con cui il tecnico ha qualificato i tifosi dell’Atlanta, colpevoli di avere troppe aspettative dopo la scorsa stagione. Salvo poi correggere immediatamente il tiro, aggrappandosi al significato della parola viziati in olandese, senza convincere affatto i fan, che già rimpiangono Tata Martino. E che hanno già decretato la colpevolezza del tecnico attraverso i social. La “vox populi 2.0” non lascia spazio a interpretazioni. E i giornalisti locali hanno già preso posizione…

DI NUOVO? – Insomma, ore contate? La sensazione è che la squadra l’abbia scaricato. E non sarebbe una novità, considerando la carriera di un tecnico senz’altro preparato, ma che forse dovrebbe migliorare, alla luce dei risultati, i rapporti con squadra e ambiente… Sarebbe il terzo esonero consecutivo dopo una manciata di partite. Abbastanza per fare una prova contro l’olandese?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy