Dani Alves incontentabile? Dopo la Juventus, critica anche il Psg… e difende Neymar: “Qui non lo capiscono”

Dani Alves incontentabile? Dopo la Juventus, critica anche il Psg… e difende Neymar: “Qui non lo capiscono”

Il terzino brasiliano ha attaccato duramente l’operato del suo club nel programma radiofonico condotto da Christophe Dugarry. Dopo gli screzi coi bianconeri successivi alla finale di Champions a Cardiff, Dani Alves ci ricasca e prepara le valigie?

di Redazione Il Posticipo

Dani Alves, alla Juventus non se lo ricordano con piacere! Il brasiliano è durato solo una stagione sotto la Mole: nel 2016-17 ha fatto in tempo a trascinare i bianconeri in finale di Champions League prima di togliere il disturbo. Se ne è andato sbattendo la porta e lanciando anche qualche frecciata: “Alla Juve non mi divertivo. Il calcio italiano deve cambiare, prenda esempio dal Napoli”. Adesso tocca al Psg incassare le critiche del terzino, insoddisfatto per l’operato del direttivo del club parigino in questa stagione… soprattutto per quanto fatto nei confronti di Neymar!

“SO COME SI VINCE” – Dani Alves è intervenuto ai microfoni del programma “Team Duga” diretto dall’ex attaccante Christophe Dugarry sulle frequenze di RMC… e ha mandato un messaggio chiaro ai dirigenti del Psg! “So come si vince e come si perde. Quando dico che qualcosa va bene, sarebbe bello che mi seguissero non perché sappia più cose degli altri, ma perché ho già vissuto tutto”. La terza eliminazione di fila agli ottavi di Champions ha lasciato il segno e il club sta pensando a una rivoluzione estiva: “Bisognerebbe ascoltare chi è passato per queste situazioni e affidarsi alla sua esperienza. Io ho già vinto tutto e parlo di quello che ho vissuto”. Dani Alves ha lanciato un monito al suo attuale club: “Se non stiamo attenti, quello che succede succede”… in riferimento a O Ney?

“QUI NON LO CAPISCONO” – Il contratto di Dani Alves scadrà il 30 giugno e nessuno sa dove il brasiliano giocherà il prossimo anno. Al momento c’è incertezza anche attorno al suo connazionale Neymar, che non è mai stato così tanto in discussione a Parigi in passato. Ma il terzino pensa che O Ney sia l’ultimo giocatore contro il quale si debba puntare il dito come capiterebbe con Lionel Messi nel Barcellona: “Qui alcuni giocatori non lo capiscono. È qualcuno che devi avere in campo tutto il tempo, che ti dà ciò che non hai. Gli dai la palla e lui sa già cosa fare”. Dani Alves si è schierato in difesa del suo compagno: “Neymar è il calciatore che fa andare più persone allo stadio. La gente paga il biglietto per vedere uno spettacolo. Se Messi avesse perso un pallone, al Barça saremmo corsi come matti per recuperarlo e ridarglielo” . Al Psg nessuno corre per Neymar? Di sicuro non sembra esserci la fila!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy