Dalla Spagna arriva un’idea assurda: si può clonare Messi, ma…

Dalla Spagna arriva un’idea assurda: si può clonare Messi, ma…

Con 31 anni sulle spalle, anche Messi si appresta a vivere gli ultimi anni di carriera. Quanto bisognerà attendere prima di rivedere un calciatore come l’argentino su un campo di calcio? Secondo Navarro, specialista di genetica, poco.

di Riccardo Stefani

Il tempo passa per tutti, compresi gli dei del calcio. E la domanda sorge spontanea. Chissà quanto bisognerà aspettare per rivedere in un campo da calcio un giocatore come Lionel Messi… Beh, ci sono buone notizie al riguardo. Secondo Arcadi Navarro, molto meno tempo di quanto si pensi. Navarro, specialista di genetica, nel corso di una trasmissione della radio spagnola Cadena SER, ha confermato come sia possibile già da oggi clonare l’argentino.

CLONAZIONE“Con le tecniche attuali sì, si potrebbe clonare Messi. Si potrebbe ottenere un essere molto simile all’argentino, il risultato sembrerebbe un suo gemello. Come se fossero nati due gemelli e uno fosse stato congelato per 20-30 anni”. Parole di Navarro, che tranquillizza, ironicamente, chi guarda la carta d’identità di Messi, e vede che il numero 10 del Barcellona ha già 31 anni sulle spalle.

ESPERIENZE – Ciò che forma l’uomo ed il calciatore, però, sono le esperienze. Per quanto la clonazione possa regalare all’umanità un nuovo Messi, non è detto che il cammino della ‘creazione’ sia identico a quello dell’argentino: “Questa persona potrebbe avere le stesse potenzialità di Messi, però le qualità dipendono sia da una componente genetica che educativa…ambientale. Messi non è diventato chi è oggi solo per la genetica, ma anche per quello che ha vissuto, la sua educazione, la sua permanenza ne La Masia”. Quasi una lezione di filosofia più che di scienze: “La genetica ci dà un potenziale“, spiega Navarro, “completarlo è un nostro lavoro”. A Barcellona, negli ultimi quindici anni, c’è un calciatore che ha sicuramente sfruttato il dono che la genetica gli ha regalato. Il suo clone potrebbe fare lo stesso? Ironicamente, potrebbe fare peggio, ma persino…meglio. E vai a vedere che prima o poi qualcuno ci proverà sul serio…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy