Dalla Russia con…la FIFA Fan ID: l’Europa teme l’immigrazione irregolare per colpa dei mondiali!

Dalla Russia con…la FIFA Fan ID: l’Europa teme l’immigrazione irregolare per colpa dei mondiali!

Anche dopo mesi dalla finale di Mosca, i Mondiali continuano a fare notizia. La prossima scadenza delle FIFA Fan ID, che permettevano la permanenza in Russia agli spettatori, potrebbe comportare dei tentativi di immigrazione irregolare in Estonia, il più vicino paese dell’Unione Europea.

di Redazione Il Posticipo

Ma quanto è stato bello il mondiale? Sicuramente è stato sorprendente, perfino in Italia è stato seguitissimo e tante, tantissime persone da ogni parte del mondo si sono recate in Russia per seguire qualche partita dal vivo. Il mondiale si è però concluso da un bel po’. La Francia ha battuto la Croazia in finale, Modric ha vinto il premio di miglior giocatore e si è tornati tutti a casa. Tutti? No. Alcuni cittadini stranieri che erano arrivati in Russia grazie alle FIFA Fan ID, dei tesserini che permettevano l’ingresso nella nazione ospitante anche se sprovvisti di visto, non hanno mai lasciato il paese. Le tessere scadranno il 31 dicembre 2018 e nelle nazioni limitrofe, specie in Estonia, si teme che molte di queste persone possano entrare nel loro paese (e di conseguenza nella UE) clandestinamente.

BECCATI – Il sito estone ERR News comunica che la polizia di frontiera ha avvisato che molte persone rimaste in Russia dopo la fine del mondiale proveranno ad entrare in Estonia irregolarmente. È proprio il capo dell’ufficio immigrazione, Egert Belitsev a dire con chiarezza che: “Quando le FIFA World Cup Fan ID scadranno, il trentun dicembre, la pressione dell’immigrazione irregolare sul confine orientale estone potrebbe aumentare. Da maggio ad oggi, le guardie di frontiera hanno prevenuto l’accesso irregolare di oltre 138 stranieri arrivati in Russia con un FIFA Fan ID che cercavano di entrare in Europa”.

FRONTIERE – Belitsev spiega le tali spinte migratorie avvengono attraverso l’utilizzo di documenti falsi o addirittura nascondendo gli irregolari in camion o pullman. Inoltre, il capo dell’ufficio immigrazione ha spiegato che al confine sud-orientale sono stati registrati tentativi di accesso sia di singoli che di gruppi di persone e consiglia prudenza anche al suo omologo finlandese, in quanto reputa anche il confine con il paese scandinavo una zona a rischio. Secondo Belitsev le persone che stanno optando per questa soluzione sono originarie di paesi come Nigeria, Senegal, Marocco, Bangladesh, Ghana, Pakistan, Egitto e Venezuela. Se per entrare in Russia per il mondiale è bastata la FIFA Fan ID, per entrare nell’area Schengen è necessario esibire un visto appropriato. E non basta…aver assistito al mondiale!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy