Dal 12…al 99: la riscossa degli altri numeri

Dal 12…al 99: la riscossa degli altri numeri

Numeri di maglia al di fuori dalla tradizionale concezione della vecchia assegnazione dall’1 all’11. Nella storia (soprattutto) recente del calcio, ci sono stati campioni che hanno portato alla ribalta numeri pressoché sconosciuti.

di Redazione Il Posticipo

20

asensio-1021x580

Un numero per definire ogni ruolo. Lo sanno bene i più anziani, che ad ogni numero di maglia capivano perfettamente la posizione in campo del calciatore interessato. Con il passare del tempo, poi, è cambiato tutto, con la possibilità di scegliere, come numero di maglia, fino al 99. La logica, ovviamente, ha portato a conservare, in linea di massima, la tradizione dei numeri, dal terzino, con alle spalle il 2, al bomber, con il 9 pronte a sventolare sulla schiena.  Ci sono, però, delle eccezioni, che hanno portato alla ribalta dei numeri ‘sconosciuti’, facendoli diventare delle icone nel calcio mondiale. Con buona pace di Asensio, che dichiara di non voler finire la carriera con un “anonimo” 20 sulle spalle.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy