Da sorpresa a desaparecido: che fine ha fatto Boateng?

Da sorpresa a desaparecido: che fine ha fatto Boateng?

Boateng è finito già in soffitta nel Barcellona? Una favola che rischia di trasformarsi nel classico errore di sopravvalutazione? I numeri non mentono…

di Redazione Il Posticipo

Da colpo di mercato, in effetti inaspettato, a oggetto misterioso. Boateng è finito già in soffitta nel Barcellona dopo il suo sorprendente sbarco in Catalogna nello scorso gennaio. Una favola che rischia di trasformarsi nel classico errore di sopravvalutazione? I numeri, come pubblicato da Marca, non mentono.

DESAPARECIDO – Boateng ha esordito non appena sbarcato dall’aereo. Il tempo di…indossare la maglia e scendere in campo nella sfida persa 2-0 a Siviglia. Una prova molto deludente, in Coppa, come, del resto quella di tutta la squadra. Tuttavia l’ex Sassuolo ha pagato un prezzo molto alto. Da allora, non ha avuto a disposizione neanche un minuto di gioco. Una scelta che ha fatto discutere, specialmente dopo appena 63’ di gioco. Possibile che il calciatore sia stato già bocciato?

VICE – Probabilmente le caratteristiche di gioco di Boateng non coincidono con quelle di Valverde. Il ghanese ama galleggiare fra le punte, ma non è esattamente un falso nueve, né un vice Suarez. È stato acquistato per sostituire Munir e il calciatore ne era perfettamente consapevole: “So che sono qui per non essere un titolare”. Ma neanche l’ultimo delle riserve. Del resto un calciatore con le sue caratteristiche fisiche potrebbe tornare utile in una squadra che ha in Suarez l’unico giocatore offensivo di peso negli ultimi sedici metri.

TURNOVER –  Esclusa l’ipotesi di incomprensioni con il gruppo o con l’allenatore. Boateng, sempre molto attivo sui social, ha postato diverse foto in compagnia dell’amico Vidal (i due, per ora, si fanno compagnia soprattutto in panchina) e comunque, secondo quanto trapela dalla Spagna, il suo impatto nello spogliatoio è stato ottimo. Dunque, è solo una scelta tecnica. Adesso resta da capire se con gli infittirsi degli impegni e la rotazione, inevitabile, di uomini e moduli, l’ex calciatore del Sassuolo troverò spazio. Il prossimo appuntamento “alla portata” è la trasferta di Valladolid, che giunge proprio alla vigilia della Champions. In un ottica di turnazione, sembra già essere l’ultima occasione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy